AD ALBANELLA IL DECENNALE DI “UN LIBRO SOTTO LE STELLE” –

Un cielo stellato, sette notti d’estate, la magia e l’immaginazione …sono gli ingredienti per accompagnare la lettura di un libro d’autore. Elementi essenziali per calarsi a pieno in un racconto, in un romanzo o in una storia di attualità. Con questo spirito l’Associazione Meridiani celebra quest’anno la decima edizione “Un libro sotto le stelle”, in programma dal 21 al 27 agosto ad Albanella).
In questi anni la kermesse ha ospitato scrittori, giornalisti, uomini e donne della cultura e dello spettacolo, che hanno fornito momenti di riflessione sulla letteratura e sui grandi temi sociali. Le analisi emerse durante questi incontri sono divenute momento di discussione nelle scuole e in diverse realtà dell’associazionismo, costruendo un patrimonio prezioso fatto di letture condivise e rappresentando un’esperienza utile a costruire una solida comunità. Teatro dell’edizione 2017 sarà la suggestiva Piazza Garibaldi di Albanella, comune posizionato a metà strada tra i Monti Alburni ed il Golfo di Salerno su di una collina che domina la Piana del Sele.
La rassegna prenderà il via il 21 agosto alle ore 20:00 con la presentazione del romanzo “Ed è subito sera” di Tonino Scala. Martedì 22 agosto entrerà nel vivo con la presentazione dei libri “La musica fa crescere i pomodori” del maestro Peppe Vessicchio e “In viaggio con la cucina ebraica. Alla ricerca del cibo perduto” della giornalista Carla Reschia. Mercoledì 23 agosto sarà la volta del giornalista Magdi Cristiano Allam con il suo ultimo lavoro “Maometto e il suo Allah”. Doppio appuntamento giovedì 24 con la presentazione dei libri “Vorrei un tatuaggio color carne” di Paolo Fittipaldi e “Il Numero Uno. Confessioni di un marchettaro” di Francesco Mangiacapra. Grande attesa venerdì 25 agosto per il generale Mario Mori, fondatore e già comandante dei ROS con il suo ultimo lavoro “Oltre il terrorismo”. Sabato 26 è in programma la presentazione del libro “101 cose da fare a Napoli almeno una volta nella vita” di Agnese Palumbo. La chiusura della kermesse, domenica 27 agosto, è affidata alla scrittrice Diana Arcamone con “Tutto arriva a chi ci crede”.
“La manifestazione vuole essere l’inizio di un nuovo percorso culturale per la città di Albanella – ha dichiarato il primo cittadino Renato Josca nel corso della conferenza stampa che si è tenuta presso Palazzo Spinelli del Comune di Albanella – in piena estate, quando nei momenti di relax, soprattutto per turisti italiani e stranieri, c’è maggiore possibilità di avvicinarsi ad un libro ed approfondire argomenti che talvolta passano inosservati a causa dei forsennati ritmi quotidiani.



NOTE SUI COMMENTI
L'area dei commenti vuole fornire agli utenti di questo sito la possibilità di esprimere la propria opinione su vari argomenti.
Questo però deve avvenire nel pieno rispetto del vivere civile e del buon gusto.
Pertanto è assolutamente vietato inserire messaggi dal contenuto minaccioso, insultante, diffamatorio, ingiurioso, osceno, volgare, offensivo, pornografico, sacrilego, sessualmente esplicito o indecente, e ogni quant'altro costituisca di per sé o induca ad atti illeciti, comporti responsabilità civile o che in qualunque altro modo violi qualsiasi legge locale, regionale, nazionale od internazionale.
Ciò nonostante gli amministratori di questo sito non possono essere ritenuti responsabili di come, dove e da chi questo forum viene utilizzato in quanto non sono nella possibilità concreta di esercitare un controllo diretto sugli stessi.
Chiunque però dovesse riscontrare contenuti non in linea con i principi fin qui descritti può segnalarceli all'indirizzo redazione@tvoggisalerno.it per la rimozione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Author: Barbara Albero

921 stories / Browse all stories

Related Stories »


meteo
Meteo Salerno
#pubblicità#

POP UP BUONO SCONTO