DROGA, SGOMINATA BANDA DI PUSHER

Su delega della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Salerno -la Polizia di Stato, Squadra Mobile di Salerno, ha eseguito, nella serata di ieri, 6 misure cautelari personali di cui due applicative della custodia in carcere, una degli arresti domiciliari e tre applicative della misura dell’obbligo di dimora, a carico di 4 uomini e 2 donne tutti domiciliati in San Mango Piemonte.
Contestualmente la Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni ha delegata alla medesima Polizia giudiziaria l’esecuzione di una ulteriore misura custodiale in carcere nei confronti di un giovane che, all’epoca della commissione dei fatti, era minorenne. Alle persone raggiunte dalle misure cautelari sono stati contestati i reati di cui agli artt. 73 del DPR 309/1990 (detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti), 629 c.p. (estorsione) aggravata dall’art. 416 bis. 1 c.p. ed il delitto di detenzione illegale di armi da sparo.
I provvedimenti cautelari sono stati emessi all’esito di approfondite investigazioni svolte dalla Squadra Mobile mediante intercettazioni, pedinamenti e sequestri. Le indagine sono iniziate a seguito dell’omicidio di Ciro D’Onofrio, avvenuto il 30 luglio 2017. Le attività investigative hanno consentito di disvelare un’attività di spaccio di sostanze stupefacenti, del tipo hashish e cocaina, posta in essere da un intero nucleo familiare con la complicità di alcuni vicini di casa. Le attività tecniche hanno consentito di sequestrare circa 8,5 Kg. di hashish ed una pistola semiautomatica modificata, detenuta dal minorenne.
La contestazione dell’ aggravante del metodo mafioso (art 416 bis.1 c.p.) è fondata sulle gravi minacce di morte profferite dal principale indagato nei confronti di un pusher e dei familiari di quest’ultimo a seguito del mancato pagamento di una quantitativo di stupefacente.



NOTE SUI COMMENTI
L'area dei commenti vuole fornire agli utenti di questo sito la possibilità di esprimere la propria opinione su vari argomenti.
Questo però deve avvenire nel pieno rispetto del vivere civile e del buon gusto.
Pertanto è assolutamente vietato inserire messaggi dal contenuto minaccioso, insultante, diffamatorio, ingiurioso, osceno, volgare, offensivo, pornografico, sacrilego, sessualmente esplicito o indecente, e ogni quant'altro costituisca di per sé o induca ad atti illeciti, comporti responsabilità civile o che in qualunque altro modo violi qualsiasi legge locale, regionale, nazionale od internazionale.
Ciò nonostante gli amministratori di questo sito non possono essere ritenuti responsabili di come, dove e da chi questo forum viene utilizzato in quanto non sono nella possibilità concreta di esercitare un controllo diretto sugli stessi.
Chiunque però dovesse riscontrare contenuti non in linea con i principi fin qui descritti può segnalarceli all'indirizzo redazione@tvoggisalerno.it per la rimozione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Author: Redazione

4292 stories / Browse all stories

Related Stories »


meteo
Meteo Salerno
#pubblicità#

POP UP BUONO SCONTO