IN CAMPANIA IL PRIMO FINANZIAMENTO DEL M5S

Si chiama Cosmobio la prima impresa italiana che ha ricevuto un finanziamento di 25.000 euro con interesse al 3% con il fondo proveniente dal taglio autoimposto dei parlamentari del M5S. La simbolica consegna del finanziamento è avvenuto oggi a Napoli da parte di un gruppo di esponenti del Movimento tra cui Luigi di Maio, vicepresidente della Camera, e Roberto Fico, presidente della commissione di vigilanza Rai. “Da due anni – spiega Di Maio – sui tredicimila euro che percepiamo ogni mese tratteniamo 2500, rendicontiamo i rimborsi e di quello che resta facciamo un bonifico su un fondo che ha raggiunto i dieci milioni. Soldi che non gestiamo noi ma il ministero dello Sviluppo economico che poi finanzia le imprese attraverso il microcredito”. Antonella Bognanni, giovane imprenditrice di Eboli, in provincia di Salerno, ha quindi ricevuto il primo finanziamento che, spiega, “mi permetterà di far crescere la mia impresa di vendita online di prodotti biologici per la cura del corpo e della casa”. “A lei – spiega Di Maio – vanno i soldi che i politici si tenevano in tasca, quindi non deve ringraziarci, perché sono soldi suoi”. Di Maio ha spiegato che ora i finanziamenti proseguiranno verso altre ottomila imprese. La giovane imprenditrice ha detto di non votare Cinque Stelle: “Questo – dice Di Maio – conferma la bontà della nostra scelta di affidare i soldi al ministero affinché li assegnasse con evidenza pubblica”. “In due anni di Parlamento – ha sottolineato Roberto Fico – abbiamo realizzato tutto quello che avevamo promesso. La coerenza è il vero atto rivoluzionario. Rimettiamo al centro la persona e la sua felicità”. Alla consegna anche Valeria Ciarambino, candidata del M5S alla presidenza della Regione Campania: “Il metodo che ha portato a questo finanziamento lo applicheremo anche in Regione Campania. Abbiamo già pronta una proposta di legge regionale che prevede il dimezzamento degli stipendi dagli attuali undicimila a 5.500 e la cancellazione di tutte le indennità di funzione, con rimborsi massimi di tremila euro tutti rendicontati, non si potrà più comprare la tintura per capelli o la bombola per la casa a mare. Ci sarà anche il ricalcolo dei trattamenti pensionistici in essere e dei vitalizi”.



NOTE SUI COMMENTI
L'area dei commenti vuole fornire agli utenti di questo sito la possibilità di esprimere la propria opinione su vari argomenti.
Questo però deve avvenire nel pieno rispetto del vivere civile e del buon gusto.
Pertanto è assolutamente vietato inserire messaggi dal contenuto minaccioso, insultante, diffamatorio, ingiurioso, osceno, volgare, offensivo, pornografico, sacrilego, sessualmente esplicito o indecente, e ogni quant'altro costituisca di per sé o induca ad atti illeciti, comporti responsabilità civile o che in qualunque altro modo violi qualsiasi legge locale, regionale, nazionale od internazionale.
Ciò nonostante gli amministratori di questo sito non possono essere ritenuti responsabili di come, dove e da chi questo forum viene utilizzato in quanto non sono nella possibilità concreta di esercitare un controllo diretto sugli stessi.
Chiunque però dovesse riscontrare contenuti non in linea con i principi fin qui descritti può segnalarceli all'indirizzo redazione@tvoggisalerno.it per la rimozione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Author: Monica Di Mauro

1189 stories / Browse all stories

Related Stories »


meteo
Meteo Salerno
#pubblicità#

POP UP BUONO SCONTO