OMBRELLONE SELVAGGIO: BLITZ A CAMEROTA

Il Comando di Polizia Locale di Camerota, guidato dal Sovrintendente Giovanni Cammarano, è entrato in azione nella serata di ieri, giovedì, per sequestrare gli ombrelloni abusivi lasciati sulle spiagge libere dopo il tramonto e per sgomberare quei tratti di arenile occupati in modo illecito dai turisti. Tante famiglie giungono a Marina di Camerota e il primo giorno piantano il proprio ombrellone in spiaggia – corredato da gonfiabili, giochi varie e sedie – e lo lasciano lì per tutto il periodo di vacanza. Quest’estate, però, i controlli sono stati incrementati dai Vigili Urbani che, su disposizione del Sindaco di Camerota, Mario Salvatore Scarpitta, e del Delegato alla Polizia Municipale, Manfredo D’Alessandro, sono intervenuti più volte, già dal mese di luglio, per liberare tratti di spiaggia oggetto di questa illecita abitudine. Giovedì sera i caschi bianchi hanno sgomberato diversi metri quadrati di spiaggia in località Calanca, Lentiscelle e Mingardo. Il bilancio è di decine di ombrelloni posti sotto sequestro insieme a materassini, giochi per bambini, sdraio, sedie, lettini e molto altro. «I controlli continueranno senza sosta nei prossimi giorni» ci tengono a far sapere dagli uffici della Polizia Locale.



NOTE SUI COMMENTI
L'area dei commenti vuole fornire agli utenti di questo sito la possibilità di esprimere la propria opinione su vari argomenti.
Questo però deve avvenire nel pieno rispetto del vivere civile e del buon gusto.
Pertanto è assolutamente vietato inserire messaggi dal contenuto minaccioso, insultante, diffamatorio, ingiurioso, osceno, volgare, offensivo, pornografico, sacrilego, sessualmente esplicito o indecente, e ogni quant'altro costituisca di per sé o induca ad atti illeciti, comporti responsabilità civile o che in qualunque altro modo violi qualsiasi legge locale, regionale, nazionale od internazionale.
Ciò nonostante gli amministratori di questo sito non possono essere ritenuti responsabili di come, dove e da chi questo forum viene utilizzato in quanto non sono nella possibilità concreta di esercitare un controllo diretto sugli stessi.
Chiunque però dovesse riscontrare contenuti non in linea con i principi fin qui descritti può segnalarceli all'indirizzo redazione@tvoggisalerno.it per la rimozione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Author: Marcello Festa

5082 stories / Browse all stories

Related Stories »


meteo
Meteo Salerno
#pubblicità#

POP UP BUONO SCONTO