SQUADRA TRA LE NUVOLE DI SAN GREGORIO MAGNO

Non bastavano i numeri impietosi del campionato. Non basta un reparto offensivo con le polveri bagnate. Adesso ci si mette anche l’infermeria e il giudice sportivo. Con Jallow squalificato e Calaiò a mezzo servizio, Gregucci si vede costretto a inventarsi un nuovo attacco contro il Venezia alla ripresa a fine marzo. Ma se l’assenza di Jallow è scontata, si proveranno a valutare in questi 10 giorni le condizioni di Calaiò. La risonanza magnetica ha escluso “lesioni muscolari”. L’arciere però, che è rimasto a Salerno mentre la squadra è in ritiro punitivo a San Gregorio Magno, continua ad avvertire dolore in allungamento. Ci vorrà del tempo, unito ad un protocollo di lavoro differenziato, per rivederlo in campo. Difficile dire se l’attaccante possa recuperare in tempo per il match con l’undici di Cosmi in un Arechi che si preannuncia deserto per la diserzione annunciata degli ultras in segno di protesta contro la proprietà. Gregucci ieri ha dovuto registrare anche la defezione di Gigliotti. Per l’ex Ascoli, trauma contusivo alla caviglia. Dovrebbe recuperare comunque per la gara contro i lagunari. All’appello ieri mancavano anche il lungodegente Schiavi che ha svolto fisioterapia in città, ed il terzo portiere Lazzari, impegnato nello stage per le Universiadi fino ad oggi ad Imola. In permesso anche il team manager Avallone di stanza a Milano per un corso di formazione organizzato dalla Lega.

Gregucci da ieri ha provato a lavorare sulla testa dei giocatori, prima ancora che sulle gambe. Il trainer granata sta cercando di trovare o di ritrovare la scintilla, un punto di contatto. Il suo score da quando è tornato al capezzale della Salernitana per la terza volta nella sua carriera è impietoso: 14 punti in 13 gare, frutto di 4 vittorie, 2 pareggi e 7 sconfitte, le ultime 3 consecutive. Gregucci ha parlato alla squadra: le ha chiesto coraggio e sacrificio. Se i risultati sono questi, cioè scadenti, significa che non basta aspettare il tramonto in campo, a San Gregorio Magno, ma bisogna «accendere i riflettori, allenandosi se è necessario anche a lume di candela». La speranza è che anche la candela non si riveli troppo corta. Staremo a… vedere

 

 Entra a far parte della CHAT di TV Oggi Salerno


NOTE SUI COMMENTI
L'area dei commenti vuole fornire agli utenti di questo sito la possibilità di esprimere la propria opinione su vari argomenti.
Questo però deve avvenire nel pieno rispetto del vivere civile e del buon gusto.
Pertanto è assolutamente vietato inserire messaggi dal contenuto minaccioso, insultante, diffamatorio, ingiurioso, osceno, volgare, offensivo, pornografico, sacrilego, sessualmente esplicito o indecente, e ogni quant'altro costituisca di per sé o induca ad atti illeciti, comporti responsabilità civile o che in qualunque altro modo violi qualsiasi legge locale, regionale, nazionale od internazionale.
Ciò nonostante gli amministratori di questo sito non possono essere ritenuti responsabili di come, dove e da chi questo forum viene utilizzato in quanto non sono nella possibilità concreta di esercitare un controllo diretto sugli stessi.
Chiunque però dovesse riscontrare contenuti non in linea con i principi fin qui descritti può segnalarceli all'indirizzo redazione@tvoggisalerno.it per la rimozione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Author: Eugenio Marotta

1511 stories / Browse all stories

Related Stories »

meteo
Meteo Salerno
#pubblicità#

POP UP BUONO SCONTO