RELAX, BENESSERE E DIVERTIMENTO IN VACANZA: TERME E CASINÒ, UNA FORMULA VINCENTE

Sono sempre di più i viaggiatori che durante le loro vacanze desiderano combinare attività diverse tra loro, per vivere esperienze di vario genere che spazino dallo sport al divertimento, fino alla cura del corpo. Ecco perché, sia in Italia che all’estero, è sempre più facile trovare stazioni termali che abbinano ai percorsi spa più particolari la presenza di case da gioco, nelle quali è possibile provare l’ebbrezza del tavolo verde dopo una giornata passata tra acque calde, saune e massaggi.

Portorož, in Slovenia, è uno degli esempi oggi più rinomati per ciò che riguarda l’offerta di strutture termali unite a un turismo di stampo storico-culturale e alla presenza di un elegante casinò, il Grand Casinò Portorose, attivo dal 1913. Presso la cittadina, situata sulla costa adriatica orientale del Paese, nella parte sud del Golfo di Trieste, è possibile trascorrere momenti di puro relax, sfruttando le numerose proposte di alberghi e spa dislocati sul territorio, ma anche riscoprire le bellezze architettoniche del posto e, perché no, passare qualche serata ai tavoli del casinò per vivere le emozioni dei giochi più avvincenti. Portorose dista poco più di mezz’ora da Trieste e da altre città di sicuro interesse, come Capodistria e la capitale slovena Lubiana.

Tra le mete termali più ambite d’Europa spicca sicuramente anche Baden Baden, località della Foresta Nera nella Germania Sud-Occidentale, conosciuta dagli amanti del gioco e non solo anche per le accurate descrizioni che lo scrittore russo Fedor Dostoevskij ha fatto dei suoi casinò nel capolavoro “Il giocatore”. Baden Baden era conosciuta come stazione termale anche dagli antichi Romani, appassionati dei benefici delle acque sorgive, che nel 69 d.C. già frequentavano quest’area per prevenire e curare numerosi disturbi, come quelli reumatici e respiratori. Grazie alla presenza di numerose sostanze, come il cesio, il magnesio, lo zinco e l’acido silicico, le acque di Baden Baden sono riconosciute come benefiche non solo per i problemi già citati, ma anche per le patologie cardiocircolatorie e del metabolismo. Oltre alle terme, la cittadina offre anche tantissime altre attrazioni, come i paesaggi naturali incontaminati, edifici dall’architettura classica e barocca e un importante casinò, inserito nel complesso architettonico Kurhaus e definito dalla diva Marlene Dietrich “il più bello del mondo”, frequentato nel corso degli anni da personaggi di rilievo come Nietzsche, Paganini, Liszt e lo stesso Dostoevskij.

Parlando di casinò, è impossibile non volgere lo sguardo all’altra parte del mondo e fare un salto a Las Vegas, città considerata la capitale del gioco d’azzardo. Qui sono circa una ventina le strutture che puntano su un’offerta che unisce servizi termali e spa alla proposta ludica, immancabile per chi raggiunge il Nevada. Pur non essendo una località originariamente conosciuta come centro termale, Las Vegas offre oggi diverse possibilità di relax e benessere, grazie all’attenzione di operatori che hanno saputo investire su strutture ad hoc per garantire anche questo servizio: dalle saune alle vasche idromassaggio, fino ai percorsi rivitalizzanti, Las Vegas può essere una meta entusiasmante per chi desidera unire queste due passioni.

Per quanto riguarda il nostro Paese, il binomio terme-casinò è possibile in Liguria e, più precisamente, nell’area di Sanremo: conosciuta per il festival della canzone italiana e per il casinò più antico d’Italia, fondato nel 1905, Sanremo vanta un’offerta turistica di tutto rilievo, caratterizzata dalla presenza di un interessante patrimonio storico, artistico e culturale, di numerosi punti di divertimento e di diverse spiagge affascinanti. Non solo, spostandosi di circa 15 km dalla città dei fiori, è possibile raggiungere la cittadina termale di Pigna, collocata nella parte montana dell’Alta Val di Nervi, le cui acque solfuree-clorulate sgorgano alla temperatura di 30 °C e vengono utilizzate per la cura di malattie circolatorie, respiratorie, cutanee e dell’apparato locomotore.

Il piccolo comune di Pigna ha ottenuto nel 2009 la Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, grazie alla sua eccellente offerta in materia di ospitalità e accoglienza. Oltre alla possibilità di effettuare numerosi trattamenti talassoterapici e olistici presso la stazione termale, l’intera area permette infatti di trascorrere momenti di pieno relax nella natura e nel caratteristico borgo antico, che conta meno di 900 abitanti.

 Entra a far parte della CHAT di TV Oggi Salerno


NOTE SUI COMMENTI
L'area dei commenti vuole fornire agli utenti di questo sito la possibilità di esprimere la propria opinione su vari argomenti.
Questo però deve avvenire nel pieno rispetto del vivere civile e del buon gusto.
Pertanto è assolutamente vietato inserire messaggi dal contenuto minaccioso, insultante, diffamatorio, ingiurioso, osceno, volgare, offensivo, pornografico, sacrilego, sessualmente esplicito o indecente, e ogni quant'altro costituisca di per sé o induca ad atti illeciti, comporti responsabilità civile o che in qualunque altro modo violi qualsiasi legge locale, regionale, nazionale od internazionale.
Ciò nonostante gli amministratori di questo sito non possono essere ritenuti responsabili di come, dove e da chi questo forum viene utilizzato in quanto non sono nella possibilità concreta di esercitare un controllo diretto sugli stessi.
Chiunque però dovesse riscontrare contenuti non in linea con i principi fin qui descritti può segnalarceli all'indirizzo redazione@tvoggisalerno.it per la rimozione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Author: Redazione

6730 stories / Browse all stories

Related Stories »

meteo
Meteo Salerno
#pubblicità#

POP UP BUONO SCONTO