SCOMMESSE E GIOCHI D’AZZARDO: LE SUPERSTIZIONI IN CAMPANIA

Sono innumerevoli i casinò disponibili in ogni angolo del globo e che consentono di giocare d’azzardo, con la possibilità di ottenere un bel guadagno se la fortuna ruota dalla nostra parte. Oggi sono innumerevoli anche i casinò online, che consentono di giocare d’azzardo direttamente dal proprio computer di casa, dallo smartphone oppure dal tablet, senza dimenticare poi i siti di scommesse. Nella maggior parte dei casi sono anche disponibili dei bonus scommesse da poter utilizzare per iniziare a giocare con il piede giusto. Ma quali sono le superstizioni che devono assolutamente essere prese in considerazione prima di iniziare a giocare e a fare le proprie scommesse? Forse ad alcuni di voi la domanda potrebbe sembrare un po’ strana o addirittura sciocca, ma possiamo assicurarvi che chi vive in Campania ha queste superstizioni radicate nel cuore.

Se desiderate seguire alla lettera le superstizioni della Campania:
 Non dovete mai puntare sul 17, numero questo della disgrazia. Sempre per lo stesso motivo, è bene evitare di giocare d’azzardo o di fare alcun tipo di scommessa il 17 del mese.
 Non dovete mai giocare di venerdì 17. Si tratta di un abbinamento considerato praticamente letale in Campania, tanto che molte persone preferiscono evitare di uscire di casa in questa giornata che potrebbe risultare molto nefasta.
 Appendete al muro un ferro di cavallo in modo che vi porti un po di sana fortuna. Ma attenzione, il ferro di cavallo deve essere appeso con le punte rivolte verso l’alto, altrimenti potreste ottenere l’effetto contrario.
 Prima di giocare o fare la vostra scommessa avete per sbaglio aperto un ombrello dentro casa oppure avere appoggiato il cappello sul letto? Correte ai ripari. Questo non è per voi un giorno fortunato, anzi, questi gesti potrebbero portarvi una iella pazzesca. Meglio evitare di giocare, forse è meglio evitare anche di uscire di casa.
 Avete deciso di fare una bella scommessa, ma una persona vi ha appena regalato una spilla? No, non è proprio il caso di giocare, a meno che questa persona non vi abbia punto con quella spilla. In questo caso la iella viene annullata.
 Acquistate un bel corno portafortuna, meglio se di un bel rosso acceso, magari anche con la rappresentazione di un santo oppure di un personaggio tipico campano, come pulcinella ad esempio. Se non riuscite a trovare un bel corno di grandi dimensioni, va benissimo anche un mazzo di piccoli corni rossi! Tenete tra le mani i corni mentre fate la vostra giocata o scommessa e vedrete che la fortuna girerà dalla vostra parte.
 Vorreste giocare d’azzardo o fare qualche bella scommessa, ma questo è un periodo per voi davvero molto negativo. Ve ne capitano di tutti i colori, tragedie su tragedie, negatività su negatività. Avete pensato che forse qualcuno potrebbe avervi fatto il malocchio? Meglio allora andare a farselo togliere.

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*