24 MAGGIO: LA SALERNITANA NON DIMENTICA I QUATTRO RAGAZZI

Con la benedizione dell’Arcivescovo di Salerno, Mons. Andrea Bellandi, da ieri i tre campi e la sala stampa del Mary Rosy sono stati intitolati alla memoria di Ciro Altieri, Vincenzo Lioi, Giuseppe Diodato e Simone Vitale. A quest’ultimo, figlio di Giovanni, storico corrispondente della Gazzetta dello Sport ed unico giornalista presente ieri al Mary Rosy, è stata intitolata proprio la sala stampa che, si spera, possa presto ospitare conferenze ed incontri alla presenza dei cronisti, molti dei quali furono testimoni di quella tragedia, raccontata in quei giorni ed anche negli anni successivi con grande dolore ma anche con grande senso di responsabilità. A fare gli onori di casa il direttore sportivo, Angelo Fabiani, che ha ringraziato per la partecipazione l’Assessore allo Sport del Comune di Salerno, Angelo Caramanno, e Mons. Bellandi. C’erano i parenti delle quattro vittime ed alcuni tifosi. Di sicuro, da oggi, accanto ai granata di Ventura, pronti a tornare in campo quando arriverà l’ok definitivo dal Governo, ci saranno Ciro, Peppe, Enzo e Simone. E questo è sicuramente un gesto molto bello da parte del club granata.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*