ADDIO AD ENZO FASANO, I GRANDI ELETTORI A SALERNO PER L’ULTIMO SALUTO –

Un applauso all’ingresso della bara nell’atrio del Duomo ed un lungo saluto analogo all’uscita. Si consuma cosi l’addio nel Duomo di Salerno al deputato salernitano Enzo Fasano, che domenica sera ha perso la sua battaglia contro la malattia  all’età di 70 anni. E sono stati tanti gli amici, parlamentari,  molti grandi elettori che hanno voluto […]

COVID, DE LUCA: “SE FOSSIMO NELLE MANI DEI MINISTERI, IN ITALIA SAREBBE UN’ECATOMBE”

“Non chiediamo il cambio dei colori, ormai è un manicomio delle quarantene, dieci giorni, cinque giorni, tre. Non ne parliamo più, pensiamo a fare il nostro lavoro e per quello che riguarda penseremo a contestare questa spinta a centralizzare le decisioni a che provengono dal Governo attuale”. Così il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, […]

SOS SICUREZZA A PIAZZA DELLA CONCORDIA: NESSUN DEGRADO STAMATTINA –

Resta solo il banco del venditore dei libri e le strutture che ospitano la compagnia dei burattini a Piazza della concordia, nell’area dove ieri il presidente della regione Campania  ha puntato l’indice, sotto gli occhi del Ministro dell’Interno la Lamorgese parlando di una delle aree di maggior degrado urbano d’Italia. Già al lavoro da alcuni […]

SCUOLA, DE LUCA: “GOVERNO OFFENSIVO NEI CONFRONTI DELLA CAMPANIA”

“Ci siamo trovati di fronte una posizione incomprensibile e offensiva del governo nazionale rispetto alla Regione Campania. Il Governo ha impugnato l’ordinanza della Regione Campania sulle scuole alle 22.15 di domenica sera, le scuole si aprivano il lunedì”. Così il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, in diretta Fb, in merito al ricorso al Tar […]

SCUOLA, DE LUCA: “NOI SIAMO PER LA PREVENZIONE, DAL GOVERNO SOLO MISURE VIRTUALI”

“Il Tar ha concesso una sospensiva rispetto alla richiesta del Governo. Ha fissato per febbraio la discussione in collegio. Per allora sarà cambiato il mondo”. Lo ha detto il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, rispondendo ai giornalisti che oggi, a margine dei lavori del Consiglio regionale, gli hanno chiesto di commentare […]

CALDORO: “DRAGHI COMMISSARI DE LUCA PERCHE’ LA SITUAZIONE SANITARIA CAMPANA E’ DRAMMATICA”

“La Campania non sta garantendo la salute dei più piccoli, ha i reparti in tilt, ha bloccato tutte le attività di prevenzione e cura. È il caos totale. L’unica azione del Governo Regionale è chiudere le scuole. C’è una incapacità di fondo che rischia di essere drammatica per tanti campani e per i bambini in […]

ELEZIONI NUOVO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA: ECCO CHI RAPPRESENTERA’ LA CAMPANIA –

Sono il presidente della Regione Vincenzo De Luca, il presidente del Consiglio regionale Gennaro Oliviero e la capogruppo di Forza Italia Annarita Patriarca i tre delegati eletti dal Consiglio regionale della Campania che parteciperanno all’elezione del nuovo presidente della Repubblica. Questo l’esito della votazione che si è tenuta oggi in Consiglio regionale. “Con il voto di oggi abbiamo dato un contributo […]

IL TAR BOCCIA DE LUCA. SI TORNA A SCUOLA

La Quinta sezione del Tar Campania, presidente Maria Abruzzese, ha accolto il ricorso presentato dal Governo e da alcuni Comitati contro l’ordinanza n. 1/2022 della Regione Campania che prevedeva la chiusura fino al prossino 29 Gennaio, con l’attuazione della didattica a distanza delle scuole dell’infanzia, elementari e medie a causa dell’aggravarsi delle criticità legate alla […]

RACCOLTE 23MILA FIRME PER LA RIPRESA DELLE LEZIONI IN PRESENZA

In poche ore sono circa 23mila le firme raccolte su change.org a favore della petizione con cui i comitati No Dad chiedono ”l’immediata” ripresa delle lezioni in presenza in Campania. La petizione è stata lanciata nella mattinata, all’indomani dell’ordinanza regionale della Regione Campania con cui si rinvia alla fine del mese di gennaio il ritorno […]

LA DAD È UN PALLIATIVO, LA CAMPANIA MOSTRA DEI LIMITI –

L’ordinanza del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca che ha scelto la sospensione delle attività in presenza per la scuola dell’infanzia, elementari e medie fino al prossimo 29 gennaio, mostra dei limiti, sarebbe bastato mutare il calendario delle attività scolastiche fino a giugno, senza interferire con il governo e senza procedere con la Dad. […]