ACQUA ED ENERGIA: SALERNO AL CENTRO DEL MONDO –

L’acqua al centro del Mondo. Salerno al centro di un progetto internazionale sulla qualità della risorsa idrica, promossa dall’Università degli studi di Salerno, con il supporto dell’Unesco. E’ in corso di svolgimento presso il museo Diocesano cittadino, il WaterEnergyNexus. Un evento di portata internazionale che vede Salerno ospitare oltre 200 ricercatori provenienti da 51 paesi di tutto il mondo, al fine di contribuire all’obiettivo generale di rafforzare la cooperazione, l’integrazione e lo sviluppo sostenibile nella regione euromediterranea su temi critici di acqua ed energia. La gestione delle

risorse idriche ed il crescente fabbisogno di energia elettrica rappresentano una delle più importanti sfide ambientali da affrontare per la sostenibilità del pianeta. Il laboratorio di Ingegneria Sanitaria Ambientale del Dipartimento di Ingegneria Civile dell’Università degli Studi di Salerno, in collaborazione con l’Advanced Institute of Water Industry della Kyungpook National University della Corea e con l’Energy and Resources Institute, TERI (in India), ha organizzato la seconda edizione della conferenza internazionale WaterEnergyNEXUS, in programma fino a sabato prossimo presso il Museo Diocesano di Salerno. Una piattaforma internazionale per condividere e discutere sulle principali questioni legate alla gestione della qualità della risorsa idrica ed alle importanti ripercussioni sulle risorse energetiche. Nell’ambito della conferenza, grazie al supporto degli esperti di chiara fama internazionale, saranno illustrate soluzioni innovative basate su processi naturali, tecnologie avanzate e le migliori pratiche oggi disponibili nel settore. La conferenza vanta, inoltre, il supporto dell’UNESCO, dell’International Water Association (IWA) e il patrocinio di altre prestigiose associazioni ed istituzioni attive sulle tematiche dell’energia e della risorsa idrica.

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*