AL LICEO PERITO-LEVI DI EBOLI PARTE IL PROGETTO ISLAM

Il progetto “L’Islam spiegato dai ragazzi ai ragazzi” è stato realizzato dagli studenti dell’Istituto Perito-Levi di Eboli, nelle sezioni del Liceo Classico, Artistico e Musicale. Partnership dell’iniziativa sono il Comune di Eboli, l’Associazione Mediterranea Civitas e il Club Inner Wheel di Eboli.

Il progetto parte dalla curiosità dei ragazzi che, all’indomani delle stragi di Parigi, si sono chiesti cos’era l’universo islamico e si sono accorti di non conoscere abbastanza questa realtà. Hanno, quindi, con l’aiuto dei soli docenti referenti, attivato una serie di laboratori che rispecchiano la ricchezza culturale dei propri indirizzi, artistico, classico e musicale, volti a realizzare un percorso di comprensione della dimensione Islam basato, oltre che sulla conoscenza, anche sulla messa in discussione, sulla partecipazione e sulla riappropriazione del proprio orizzonte interiore da decostruire proprio per poterlo arricchire ulteriormente e rinnovare in un continuo confronto con l’alterità. Un percorso dinamico, insomma, che rispetti il significato della cultura intesa come paideia.

Gli studenti si sono cimentati nella lettura e nell’analisi di testi giuridici e geopolitici, volti a far comprendere la realtà del mondo occidentale e di quello arabo, nella comparazione tra filosofia islamica e filosofia occidentale, nella realizzazione di opere pittoriche e di scultura, ispirandosi anche alla calligrafia araba, nell’esecuzione di brani che abbiano una comune matrice mediterranea.

Soprattutto i ragazzi del Perito-Levi si sono impegnati in attività afferenti alla letteratura, come la riscrittura creativa di alcuni testi e di alcune fiabe della tradizione araba. In particolare hanno analizzato la fiaba di Cenerentola nella versione araba, Sitt el-Husn, ed hanno comparato questa fiaba con la Gatta Cenerentola del napoletano Basile, trovando molte similitudini tra le due narrazioni. Hanno, poi, letto la raccolta di racconti per ragazzi scritti da autori egiziani contemporanei dal titolo Il cavallo che non nitriva più , tradotti dalla nostra docente Maria Luisa Albano, che ha anche la curatela del volume, che da anni cerca di diffondere la conoscenza della letteratura araba per bambini e per ragazzi in versione italiana.

Il momento conclusivo del progetto, che è iniziato nell’ottobre dello scorso anno ed è proseguito per tutto l’anno scolastico, è previsto per domani, sabato 4 giugno, a partire dalle ore 10:30, presso l’Auditorium del Liceo Classico E.Perito ad Eboli.

Dopo i saluti del Dirigente Scolastico, Giovanni Giordano e del Sindaco della Città di Eboli, Massimo Cariello, interverranno i gruppi di lavoro del Perito-Levi, Leonardo Acone, Docente di Letteratura per l’Infanzia della Università di Salerno, Lucia Brescia, Sostituto Procuratore della Corte d’Appello di Caltanissetta, Mamdouh Chehab, Membro del Centro di Studi Orientali Cristiani del Cairo, Izzedin Elzir, Imam Capo della Comunità Islamica di Firenze e Presidente dell’UCOII, Michele Fasolino, già Ispettore MIUR, Antonio Manzo, giornalista de Il Mattino, Gihane Zaki, Direttore della Accademia d’Egitto in Roma.

Autore dell'articolo: Marcello Festa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*