AMATRUDA: “SALERNO DEVE RIPARTIRE. OK A CIBO A DOMICILIO ED A CANTIERI NAUTICI E LIDI”

“Salerno non può rimanere bloccata.
Bisogna ripartire garantendo la sicurezza dei cittadini e dei lavoratori.
Serve il via libera per la consegna del cibo a domicilio, serve il via libera a cartolerie e librerie e serve riavviare le attività degli stabilimenti balneari e della cantieristica nautica senza ritardi”. Così Gaetano Amatruda, in rappresentanza di Forza Italia, rilancia a Salerno una battaglia del centrodestra campano dopo le prime aperture sul tema da parte della Regione.
“Il dibattito è avviato in tutta la Campania e deve interessare anche Salerno e la sua provincia”.
“Si può fare in sicurezza, per cittadini ed imprese, va fatto. Altre Regioni lo stanno facendo. Il settore nautico – dice Amatruda- è trainate per la economia campana è va rimesso in moto. C’è il rimessaggio nei cantieri, le attività sui pontili. E’un circuito che deve ripartire adesso”.
“Ci sono imprese che intendono ripartire. È la dignità e la forza di tanti imprenditori che non vogliono – dice – promesse ed annunci e che chiedono, semplicemente, di essere messi nelle condizioni di fare. Devono ripartire ed avere segnali concreti su liquidità e tasse perché le risorse ci sono”.
“La fase due avrà un senso solo se la Regione rafforzerà la risposta sanitaria” conclude Amatruda.

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*