AUTOSCUOLE IN PROTESTA DAVANTI ALLA MOTORIZZAZIONE –

Le nuove disposizioni sulla patente, le modifiche sull’espletamento degli esami teorici all’interno delle sedi delle scuole guida. I cambiamenti all’interno del testo che include le linee guida per la ripartenza degli esami hanno portato questa mattina i titolari

delle autoscuole e delle scuole nautiche dell’intera provincia di Salerno a protestano davanti alla sede della Motorizzazione civile della Zona Industriale di Salerno. Il suono all’impazzata dei clacson delle auto per amplificare la protesta nata a poche ore dopo il via alla riapertura, e la possibile decisione del Ministero di avviare una serie di modifiche che porterebbero a svilire il rapporto ed il lavoro delle autoscuole che potrebbero essere delegittimate da esser naturale sede di esame con la scusa del contagio. Gli esami, si legge nel testo, infatti saranno trasferiti nuovamente presso le aule della motorizzazione, che dovranno essere rimodulate e riorganizzate per fronteggiare l’emergenza Covid-19 o, in alternativa, presso “aule pubbliche esterne” ancora da individuare e da convenzionare. Sul posto anche il presidente di Unica l’ Unione Italiana Consorzi Autoscuole della provincia di Salerno, Antonio Anastasio, e il consigliere comunale Nico Mazzeo, titolare di scuola guida. Il legale che rappresenta le autoscuole della provincia di Salerno Angela Gargano ha già scritto al Ministro dei Trasporti affinchè possano essere riviste queste decisioni.

Autore dell'articolo: Barbara Albero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*