BALNEABILITA’, PRESTO UN MONITORAGGIO SULLA RETE FOGNARIA –

Tra divieti di balneazione messi e tolti e denunce social sulle acque sporche, anche quest’anno il mare di Salerno si avvia a chiudere un’estate movimentata. L’ultimo divieto di balneazione è datato 19 luglio e riguardava il tratto che va dalla piscina comunale di Torrione fino a 180 metri ad Est dalla foce del fiume Irno, mentre i bagni sono stati consentiti a Torrione dopo la piscina comunale e da Mercatello a Mariconda. Ma è sul fenomeno delle chiazze che compaiono improvvisamente che si concentra l’attenzione dell’amministrazione comunale di Salerno. L’assessore alle politiche ambientali Angelo Caramanno annuncia l’avvio di monitoraggio sulla rete fognaria con Salerno Sistemi.

Autore dell'articolo: Monica Di Mauro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*