BANCO ALIMENTARE, 30 ANNI AL SERVIZIO DEL PROSSIMO –

Una mostra fotografica allestita a Fisciano dalla Fondazione Banco Alimentare per festeggiare i 30 anni di lotta alla povertà e allo spreco. scatti in bianco e nero per raccontano la vita quotidiana del Banco Alimentare, che dal 1989 recupera eccedenze dalla filiera-agroalimentare per ridistribuirle alel organizzazioni che offrono aiuti alimentari. Ha spento ieri sera  30 candeline, il Banco Alimentare Campania Onlus festeggiando l’importante traguardo presso la sede operativa regionale con una cena-evento con la presenza del Governatore della Regione, Vincenzo De Luca, dell’Arcivescovo di Salerno Monsignor Andrea Bellandi e 136 Sindaci che condividono l’impegno del Banco al servizio delle persone indigenti, per la tutela

dell’ambiente e per l’ educazione contro lo spreco alimentare. L’evento sarà l’occasione per illustrare le attività svolte e delineare le iniziative future per rafforzare ulteriormente le attività del progetto “Condividere i bisogni per condividere il senso della vita”. Il Banco Alimentare aiuta in Campania 152.565 persone indigenti ogni mese, recuperando e donando loro gratuitamente 7.005.888 kg di alimenti per un valore commerciale di 15.962.221 euro. Una virtuosa rete solidale che coinvolge aziende, volontari, i servizi sociali dei comuni coinvolti.

Presenti anche l’Assessore Regionale alle Politiche Sociali Lucia Fortini, il Presidente della Commissione Trasporti della Regione Campania Luca Cascone, il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, un’ampia rappresentanza di Sindaci ed Amministratori provenienti da tutta la Campania e delle istituzioni mediche, sanitarie e veterinarie che cooperano con il Banco Alimentare.

Autore dell'articolo: Barbara Albero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*