BASKET: SECONDO TURNO DI SUPERCOPPA 2020, E’ DERBY TRA GIVOVA SCAFATI E GE. VI. NAPOLI

Dopo il passo falso dell’esordio a Latina, la Givova Scafati prova a ritrovare confidenza con il parquet e con il canestro, affrontando domenica prossima, ore 18:00, al PalaMangano, la Ge. Vi. Napoli. E’ dunque tempo di derby tra due delle formazioni più quotate del girone rosso del campionato di serie A2, pronte ad offrire un saggio del proprio stato di forma in quello che sarà il secondo turno del girone arancione della SuperCoppa Centenario 2020.
C’è tanta voglia di riscatto tra le fila di casa, per mettere alle spalle la sconfitta all’over time di sette giorni prima in terra pontina. Al di là del valore dell’avversario di turno, il team gialloblù dovrà fare i conti con due pesanti assenze, quella del giovane Sabatino e del coloredCulpepper, entrambi alle prese con qualche noia muscolare, che li costringerà a guardare i compagni dagli spalti ed a proseguire con il lavoro differenziato, finalizzato al completo recupero, in vista dell’inizio del campionato, previsto per la metà del mese prossimo.

L’AVVERSARIO
Con queste due pesanti assenze e contro un organico lungo e completo come quello della Ge. Vi. Napoli, per giunta in un PalaMangano ancora una volta vuoto, non sarà affatto semplice imporsi ed avere la meglio. I partenopei, guidati in panchina dall’esperto Sacripanti, saranno all’esordio assoluto nella competizione ed alla prima partita ufficiale dallo scorso febbraio, in virtù del rinvio a data da destinarsi del primo match del medesimo raggruppamento, che si sarebbe dovuto disputare domenica scorsa al PalaBarbuto contro l’Allianz Pazienza San Severo. L’organico biancoazzurro è tra i più ampi ed assortiti dell’intera serie A2. La presenza sugli esterni di Monaldi, dell’ex Mayo (a Scafati nella stagione 2015/2016), di Marini, Uglietti e Sandri, unita alla fisicità ed esplosività di Iannuzzi, Zerini, Parks e Lombardi
sotto le plance, la dice lunga sul valore di una squadra, che ha tutte le carte in regola per primeggiare nel secondo campionato nazionale.

LE DICHIARAZIONI
Coach Alessandro Finelli: «Abbiamo ancora tanta rabbia dentro l’animo per la maniera in cui si è conclusa la partita di domenica scorsa a Latina, che avremmo dovuto invece chiudere in maniera più cinica. Sarebbe bastata una maggiore presenza a rimbalzo ed una superiore pressione difensiva per evitare di arrivare punto a punto negli ultimi minuti, risultati poi fatali. Abbiamo raccolto comunque molti spunti di osservazione e trovato la giusta determinazione ed arrabbiatura per provare a fare di meglio già dal prossimo incontro. Abbiamo avuto però nel frangente qualche problema fisico: si sono infatti fermati Sabatino e Culpepper e quindi non saremo al completo contro Napoli; per fortuna, manca ancora parecchio per l’inizio del campionato ed avremo modo e tempo di recuperare gli infortunati e mettere a punto tanti piccoli particolari. E’ una bella opportunità la partita di domenica sera contro i partenopei, perché affrontiamo uno dei migliori collettivi del campionato e quindi alziamo sin da subito l’asticella dell’attenzione. Ci dispiace solo che la partita sarà disputata a porte chiuse, senza pubblico, ma dobbiamo imparare a fare di necessità virtù al cospetto di un roster completo, composto da atleti importanti come Monaldi, Mayo, Marini, Sandri, Uglietti, Parks, Zerini, Lombardi e Iannuzzi, contro i quali dovremo alzare il livello della competizione e giocare al 100%, per provare a dare una prima soddisfazione alla nostra società».
L’ala piccola Bernardo Musso: «A Scafati è stata costruita una squadra molto forte ed ho trovato compagni straordinari, con i quali ho condiviso già tante belle esperienze in poche settimane. Anche con lo staff tecnico e con la dirigenza ho legato moltissimo e non posso che ritenermi soddisfatto della scelta che ho fatto. Siamo consapevoli di poter fare molto bene, sicuramente meglio di quanto abbiamo mostrato domenica scorsa a Latina, perché ci stiamo allenando forte, duramente ed intensamente. Qualcosa è andato storto sul parquet laziale, in quella che è stata la nostra prima uscita ufficiale dopo così tanti mesi di stop. Proveremo a riscattarci contro la Ge. Vi. Napoli, la vera e propria squadra da battere dell’intero campionato di A2, che ha in organico giocatori molto forti ed esperti. Peccato non poter giocare dinanzi al nostro pubblico. Ma ce la metteremo comunque tutta per mostrare di noi una immagine completamente differente rispetto a quella vista in campo a Latina».

MEDIA
La partita sarà trasmessa in diretta video streaming dal sito internet della Lega Nazionale Pallacanestro (tramite il servizio in abbonamento prepagato “LNP Pass” a questo link: https://lnppass.legapallacanestro.com/).
Aggiornamenti in tempo reale saranno resi noti attraverso la pagina Facebook ufficiale del club e tutti gli altri canali social (Telegram, Instagram e Twitter).
Inoltre, sarà possibile assistere alla visione della gara in differita su TV Oggi (tasto 71 del digitale terrestre) nei giorni di martedì (ore 21:00) e mercoledì (ore 15:00).

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*