BATTIPAGLIA, S’INDAGA SUL PERCHE’ DEL GESTO DEL PICCOLO ALBERTO

Proseguono le indagini per comprendere le motivazioni che hanno spinto il piccolo Alberto a lanciarsi dal terrazzo della propria abitazione proprio nel giorno del rientro a scuola dopo il ponte di Pasqua. Al vaglio degli inquirenti c’è quel biglietto lasciato dal piccolo sul quale viene mensionato il nome di una maestra dell’Istituto “Salvemini” di Battipaglia, con la quale, a quanto pare, non andrebbe tanto d’accordo. La madre continua a respingere l’ipotesi del tentato suicidio, definendolo un incidente. Intanto, il piccolo Alberto rimane ricoverato all’ospedale Santobono di Napoli dove i medici tengono sotto continuo monitoraggio le sue condizioni in seguito alle fratture riportate agli arti inferiori e ad una problematica al polmone.

Autore dell'articolo: Redazione

3 commenti su “BATTIPAGLIA, S’INDAGA SUL PERCHE’ DEL GESTO DEL PICCOLO ALBERTO

    Francesca

    (Maggio 3, 2019 - 7:15 am)

    Altro ke incidente,,,se era mio figlio sai dove arriva la scuola la maestra…non si può escludere una cosa..solo un incidente!!!!che hai sotto x nascondere..se moriva che facevi..???vergogna

    Tonia

    (Maggio 1, 2019 - 7:16 pm)

    Piccolo Alberto riprenditi al più presto e nel migliore dei modi. Spiega il motivo del tuo gesto e vedrai che tutto si risolverà. Un forte bacio a te e alla tua mammina.

    vergogna

    (Maggio 1, 2019 - 10:38 am)

    io penso che dietro tutta questa tragica vicenda,ci sia un perchè e non un fato,ma nessuno puo’ dare spiegazioni e non di certo io,ma neanche un prete che dice di tacere,quando nella sua chiesa,la pedofilia è la piu’ tragica e squallida vicenda del mondo,quindi se dobbiamo tacere noi,tu prete devi farlo prima di tutto,la pieta’ oggi è solo per il piccolo e il piu’ grande augurio per la sua vita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*