BULLI E SPACCIATORI? SEGNALAZIONI CON L’APP “YOUPOL” –

Un’applicazione per dialogare con i giovani con il loro linguaggio per poter denunciare in tempo reale con foto, messaggi scritti, link, siti web e video episodi di bullismo e spaccio di droga.
Anche a Salerno da oggi, come in altre città italiane è attiva, YouPol, la nuova App della Polizia di Stato, scaricabile direttamente sullo smartphone da Apple Store e Play Store, che consente di inviare segnalazioni alla sala operativa della Questura, anche in via anonima, se si è testimone o si è venuto a conoscenza di episodi di bullismo o traffico di stupefacenti.
L’applicazione, scaricata per Android già da 30mila persone nasce per consentire a ogni cittadino, giovane e meno giovane, di concorrere al miglioramento della vivibilità del territorio e della qualità della vita; è importante, infatti, che i cittadini siano sempre più consapevoli di questi tipi di fenomeni e che si facciano partecipi del sistema sicurezza supportando le forze dell’ordine.

Il progetto”Youpol”, è stato presentato questa mattina proprio ai giovani studenti presso l’Aula Magna del Liceo Classico Torquato Tasso di Salerno, alla presenza del vicario della Questura di Salerno Pio Amoriello, del Vice questore Sezione volanti Giuseppina Sessa, del nuovo Responsabile delle Relazioni Esterne e Portavoce della Questura Giuseppe Fedele.
Dati alla mano, dall’avvio del progetto ad oggi, i download effettuati sono stati più di 118.000, le segnalazioni per casi di bullismo 1.152, quelle per uso di sostanze stupefacenti 2.132, per un totale di circa 3.283 segnalazioni giunte in Questura solo attraverso l’uso di YouPol.

Autore dell'articolo: Barbara Albero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*