CARTA D’IDENTITA’ AL RISTORANTE. OPINIONI DIVISE –

L’adozione di misure di contenimento dell’infezione Coronavirus non fa abbassare il tasso di contagiosità portando la Campania terza in classifica tra le regioni con l’indice Rt con un valore pari a 1,44 dopo il Veneto e la Sicilia. Dati che impongono una cautela che ancora una volta hanno portato il governatore della Campania ad emanare una nuova ordinanza che riguarda l’obbligo per chi va al ristorante di fornire la carta di identità” dove che è stato verificato che in alcuni posti sono state fornite generalità false. Una decisione che ha spaccato l’opinione pubblica su una misura che se da un lato aggiunge un ulteriore passaggio burocratico per i ristoratori , dall’altro trova anche osticità da parte degli stessi clienti che si sentono non tutelati nella privacy, così come ha commentato ai nostri microfoni il segretario dell’associazione Commercianti per Salerno Armando Pistolesi.

Autore dell'articolo: Barbara Albero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*