CENTRO DESTRA. CIRIELLI ASPETTA ROMA

Cosa farà Edmondo Cirielli se, come ormai appare certo, a Roma, Silvio Berlusconi, abbandonando l’ipotesi Bertolaso decidesse di appoggiare Giorgia Meloni? Cosa farebbe a quel punto, a salerno, Edmondo cirielli? Andrebbe avanti con l’ipotesi Iannone oppure, per ragion di stato, deciderà di convergere su Roberto Celano cos’ da compattare, come appunto nella Capitale, il centro destra sottio un unico candidato a sindaco. Mai come ora le vicende romane potrebbero condizionare e non poco le scelte salernitane perchè, non è da considerare peregrina l’ipotesi che, trattando la questione Roma, scaricando un suo fedelissimo come Bertolaso, Berlusconi, soprattutto il suo entrougare, potrebbe chiedere la stessa operazione, a ruolo invertiti anche a Salerno dove, al momento Forza Italia e Fratelli d’Italia sono ai nastri di partenza con due candidati. Fino ad oggi Cirielli non ha mai dato segnali di cedimento, ha sempre difeso ad oltranza la candidatura Iannone considerandola l’unica credibile del centro-destra, oggi con lo scenario che si sta delineando non è da escludere l’ipotesi che sia la stessa Giorgia Meloni, segretario del partito, a chiedere a Cirielli di fare un passo indietro a Salerno così da mostrare in maniera tangibile il ruispetto nei confronti del partito del Cavaliere. Se così dovesse essere a sorpresa, rispetto a quanto detto e scritto fino ad oggi, il centro-destra troverebbe quasi per caso, e nonostante la sua profonda litigiosità interna, una sorta di ricompattamento, poi tutto da dimostrare nei fatti. Aspetta con serenità le decisioni Roberto Celano, vive ore di snervante attesa Antonio iannone che, suo malgrado, potrebbe essere sacrificato sull’altare di un accordo nato a Roma e per Roma.

Autore dell'articolo: Marcello Festa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*