CGIL, CISL E UIL SALERNO, AUMENTARE I CONTROLLI –

Un incontro con le associazioni del settore agricolo, più controlli sulle strade e attenzione agli anziani nelle case di riposo per l’emergenza Covid-19. Sono gli impegni assunti dal prefetto di Salerno Francesco Russo a margine del vertice con i rappresentanti della triplice sindacale . I segretari Arturo Sessa (Cgil), Gerardo Ceres (Cisl) e Gerardo Pirone (Uil) hanno

sollecitato il prefetto a fornire notizie «sul numero di aziende richiedenti la deroga al decreto e a fornire chiarimenti sui controlli messi in atto da Asl, Guardia di Finanza, carabinieri e Nas sul rispetto delle norme a tutela dei lavoratori.
E’ stato chiesto di verificare se se siano stati attivati i presidi per gestire in assoluta sicurezza l’attività lavorativa del personale medico e paramedico e di quanti lavorano con gli appalti negli ospedali di tutto il territorio provinciale, in particolare negli ospedali di Nocera-Sarno e Scafati; di controllare che i lavoratori agricoli svolgano l’attività nel rispetto delle norme di tutela della salute e della sicurezza e se vi siano datori di lavoro che li condizionano e/o li intimoriscono; di attivare un tavolo permanente settimanale con le organizzazioni sindacali confederali al fine di monitorare la situazione socio-economica provinciale derivante dal covid-19; di promuovere incontri con la Provincia ed il coordinamento dei presidenti dei Piani di Zona per conoscere l’ oggettiva realtà di tutte le zone del territorio salernitano in riferimento alle  famiglie bisognose, ai disabili, agli anziani; di sapere in che modo si voglia tutelare gli anziani che vivono nelle case di riposo; di conoscere se ci sia collaborazione tra banche, aziende ed Inps tale da consentire ai lavoratori di ricevere le anticipazioni della cassa integrazione». Il prefetto ha annunciato che sarà convocato per la prossima settimana l’incontro tra la prefettura, le associazioni datoriali del settore agricolo, i sindacati e le categorie del comparto, con un analogo impegno per il settore degli appalti. Saranno inoltre incrementati, spronando le forze dell’ordine, i controlli sulle strade e nelle aziende ai fini di garantire  ai lavoratori sicurezza e tutela della salute. Ulteriore impegno è quello di salvaguardare la salute degli anziani che vivono nelle case di riposo, adottando ogni idonea misura. Dalla prefettura sarà trasmesso alle organizzazioni sindacali l’elenco delle aziende che hanno ottenuto la deroga al decreto e verrà attivato, sentita la Regione Campania, il tavolo permanente.

Autore dell'articolo: Barbara Albero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*