CILENTO SI CANDIDA A “RACCONTARE” STORIE

‘All around the stories’ o in dialetto campano ‘cunti e racconti’. Il Cilento si candida a diventare il paese delle storie, con la prima edizione di Storyriders, un’iniziativa dal 28 agosto al 30 agosto a Torchiara, borgo medioevale nel cuore della terra salernitana dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità. Tre giorni di eventi legati al mondo, dell’editoria dei video e della comunicazione, ma soprattutto dedicati a chi ama ascoltare storie e racconti o inventarli e narrarli. Inaugura il 26 una serata con Luciano De Crescenzo, che ripercorrerà la sua vita ed i successi della sua carriera al Salone Milano di Borgoriccio. Il programma mette in cartellone non solo storie (raccontate sia dagli ospiti che dagli spettatori), ma anche eventi multimediali, un corso di scrittura creativa e un concorso. Storyriders è ideato e realizzato da Angela Rosa Riccio, Roberto Quatraccioni e Monica Esposito e verrà realizzato con il contributo di Ente Provinciale Turismo di Salerno e l’Unione Comuni del Cilento. Scenari, la Torre Colombaia, i Falco del Cilento e il Borgoriccio.

Autore dell'articolo: Monica Di Mauro

1 commento su “CILENTO SI CANDIDA A “RACCONTARE” STORIE

    Wellyton

    (Dicembre 14, 2015 - 12:33 am)

    Salve, anche io sono una ricercatrice ho speso dievrsi anni all’estero, poi sono tornata in Italia con grandi insoddisfazioni. Attulamente sono tornata negli USA, col progetto di tornare a breve ma il futuro e’ cosi’ incerto e le carriere universitarie cosi’ chiuse, purtroppo il curriculum vale a ben poco, anzi talvolta puo’ essere anche controproducente averlo buono!! Il nostro paese ci mette in una condizione di disperazione, questo lavoro richiede molto sacrificio e dovrebbe essere ricompensato ma purtroppo cosi’ non e’ed avendo famiglia questo pensa ancora di piu’. Dopo aver dedicato piu’ di 16 anni alla Medicina ed alla ricerca posso dire di essermi pentita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*