CINQUE GARE AL GIRO DI BOA, ORA SERVE L’ULTIMO SPRINT

Novembre è stato un mese senza vittorie per la Salernitana che ha raccolto tre pareggi di fila prima di cadere al Tombolato. Dicembre si aprirà con la gara di Brescia, prima delle cinque tappe che ancora restano da disputare prima del giro di boa. La Salernitana è a quota ventidue in classifica, ad un solo punto dal bottino totalizzato nell’intero girone di andata dello scorso campionato. Questo dato è importante per capire la bontà del lavoro fin qui svolto da Bollini e dal suo gruppo, ma è chiaro che non ci si possa cullare sugli allori. Dopo lo stop di Cittadella, all’orizzonte si staglia la trasferta di Brescia che andrà affrontata con un approccio diverso e dalla quale bisognerà tornare con qualcosa di concreto tra le mani perchè in serie B è fondamentale muovere sempre la classifica per navigare in acque più o meno sicure. Cinque gare, da quella di Brescia per finire alla trasferta di Palermo, attendono la Salernitana che proverà ad inanellare un’altra striscia positiva per avvicinare la fatidica quota trenta che le varrebbe davvero la lode per un girone di andata affrontato tra mille problemi, ma sempre a testa alta. Per la gara di Brescia Bollini potrà contare sul ritorno di Vitale che, anche alla luce della buona prova di Popescu e dei miglioramenti sul piano fisico di Tuia e Schiavi, potrebbe tornare alle origini e candidarsi al ruolo di esterno sinistro nel quale da tempo si sta cimentando Alex. Con qualche pedina in più a disposizione in retroguardia Bollini potrà valutare se avanzare l’ex Ternana come anche Pucino, altro cursore di fascia prestatosi al ruolo di centrale. In attacco, invece, Sprocati potrebbe tornare tra i convocati e garantire uno spezzone di partita. Il suo recupero sarà importante per ritrovare imprevidibilità ed accelerazioni sulla trequarti così da affrontare al meglio il rush finale.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*