CITTA’ SPORCA. IL CODACONS CHIEDE LE DIMISSIONI DI CARAMANNO

“Chiediamo” – afferma l’Avv. Carlo Rienzi, Pres. Nazionale del Codacons – “la revoca dell’incarico all’assessorato all’ambiente e proponiamo, la nomina dell’Avv. Matteo Marchetti – vice segretario del Codacons Nazionale – che svolgerà gratuitamente il suo incarico”. La richiesta fa rumore. Con una dura nota il Codacons punta l’indice sulla sporcizia in alcune zone della città di Salerno. “Ci risiamo – si legge – con l’arrivo dell’estate, torna il problema grave della pulizia della città ed è impossibile guardare e tacere!! Non è una cosa che si può accettare con un ufficio comunale preposto, con diverse società partecipate che si occupano della pulizia, addetti preposti e con fantomatici responsabili. Stamattina, in fondo a via Ligea, nel parcheggio antistante la spiaggia della Baia, unica spiaggia libera della città, c’era un’aria maleodorante, irrespirabile a causa di carcasse di animali, pesce abbandonato e alimenti vari e scarti di cucina. Un video testimonia la situazione che si trova a ridosso dell’unica spiaggia libera dove famiglie con bambini, ragazzi e ragazze cercano di prendere il sole… No, non si può accettare. Il video a disposizione del Prefetto, della Procura, del Sindaco, dell’Assessore e di tutti gli organi di stampa. Ai primi si chiederà di individuare i responsabili di cotanto inquinamento e/o di reato configurabile come epidemia colposa.

 

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*