COLPISCE IL FIGLIO CON LE FORBICI, ARRESTATO

Litiga con il figlio e lo colpisce con una forbice: i carabinieri della Compagnia di Mercato San Severino hanno arrestato per tentato omicidio aggravato un 46enne disoccupato residente a Napoli, che, ieri sera, nella propria abitazione, al termine di un litigio con il figlio 19enne, lo ha ferito con una forbice, colpendolo al torace, al collo e alla mano destra. L’uomo, dopo aver compiuto il gesto e compresa la gravità delle condizioni in cui versava il ragazzo, ha subito avvertito il 112, chiedendo l’urgente invio di personale sanitario. A quel punto si è allontanato a bordo della sua autovettura raggiungendo successivamente il comune di Baronissi dove si è consegnato ai carabinieri. Immediate indagini della Compagnia di Mercato San Severino e dei carabinieri di Napoli Poggioreale, protrattesi per l’intera giornata, hanno consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico del genitore che è stato condotto in carcere. I militari della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Napoli, nel corso di un’ispezione in casa del 46enne, hanno trovato e sequestrato la forbice usata per ferire il figlio. Il giovane, trasportato da conoscenti all’ospedale Loreto Mare di Napoli, è stato ricoverato in prognosi riservata a seguito delle gravi lesioni riportate.

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*