COMITATO SALUTE E VITA IN MARCIA E PROTESTA

Ci sarà una nuova marcia il 26 settembre, ma anche prima i rappresentati del comitato Salute e vita potrebbero scegliere di occupare Palazzo di città a Salerno. Poche le risposte operative, concrete, efficaci che i membri dell’associazione spontanea nata due anni fa per chiedere attenzione contro l’inquinamento nell’area di Fratte e nei comuni che affacciano sulla valle dell’Irno hanno ottenuto rispetto ai disagi che gli stessi abitanti continuano a denunciare. Oggi alcuni componenti del Comitato sono stati ricevuti ed ascoltati dalla commissione comunale Ambiente. “Siamo ancora in attesa di sapere cosa si è deciso sulle tre ipotesi di delocalizzazione che l’Asi aveva individuato per il trasferimento da Fratte delle fonderie Pisano- ha denunciato Lorenzo Forte- ed anche dal Prefetto non abbiamo avuto alcuna risposta alle nostre continue sollecitazioni”.

Autore dell'articolo: Barbara Albero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*