CONDANNATO L’ORCO DI MOIO DELLA CIVITELLA

E’ stato condannato a sei anni di carcere l’operaio 44enne di Moio della Civitella nel salernitano accusato di aver violentato una ventenne del posto, due anni fa, dopo avergli offerto un passaggio in auto. L’uomo la fece salire in macchina la ragazza ma poi cambiò strada imboccando una via di campagna dove abusò della 20enne. Subito dopo la violenza la giovane venne minacciata obbligandola a non rivelare quanto accaduto ma dopo 48 ore la vittima presentò regolare denuncia ai carabinieri.

Autore dell'articolo: Marcello Festa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*