CONSIGLIO COMUNALE, PASSA TUTTO TRA TONI ACCESI –

Tutti approvati i punti all’ordine del giorno della seduta del Consiglio Comunale di Salerno, nel corso della quale non sono mancati momenti di accesa discussione tra i banchi della maggioranza. Sarà stata la fresca presenza degli studenti del liceo psicopedagogico Alfano I di Salerno a stimolare il dibattito, ma è stata una seduta certamente più effervescente del solito. Assente il primo cittadino, Vincenzo Napoli, chiamato a presenziare ad altri eventi istituzionali e sostituito dalla vice Avossa, la

riunione ha avuto interventi duri anche tra diversi esponenti dei banchi della maggioranza. Dopo aver dovuto sedare Dante Santoro, che dai banchi dell’opposizione si è tenuto più del lungo dei dieci minuti previsti nel suo intervento, nel quale non ha mancato di fare pubblicità elettorale alle sue iniziative come ha fatto notare il presidente del consiglio comunale, lo stesso Alessandro Ferrara è dovuto intervenire anche su uno confronto tra Corrado Naddeo e Rocco Galdi. Il primo, oltre ad esprimersi contro lo spostamento del terminal bus da via Ligea a Via Vinciprova, denuncia attività illecite nei bar ed i locali della movida, il secondo lo invita a rivolgersi alla magistratura provocando una dura reazione del collega di maggioranza. Dalla maggioranza però si alza anche Peppe Ventura che critica una serie di provvedimenti che riguardano le cooperative comunali che gestiscono i parchi e Nico Mazzeo che, ancora una volta, critica la mancata apertura a doppio senso di via Benedetto Croce e chiede, minacciando di aderire al gruppo Misto, subito lavori di messa in sicurezza per il viadotto gatto. Dopo un’ampia premessa servita anche ad Antonio Cammarota a ricordare il lavoro fatto nell’ambito della commissione trasparenza da lui presieduta, come la recente seduta sulla questione Porto, la discussione sui punti all’ordine del giorno ha affrontato la questione di Largo San Giovaniello, liberata dal mercatino (spostati al marciapiedi di fronte gli unici due operatori ancora presenti) e restituita ai proprietari privati, il Piano d’ambito sui dehors e i provvedimenti sui parcheggi in piazza Cavour. Su questo ultimo aspetto, come spiegato dall’assessore al Bilancio Luigi Della Greca che ritorna in consiglio comunale dopo il recente incidente che lo aveva ferito durante l’emergenza maltempo, si tratta di raggiungere un’intesa con le Ferrovie dello Stato, sulla concessione dell’area. L’accordo prevede la cessione delle stazioni della metropolitana leggera di Salerno.

Autore dell'articolo: Monica Di Mauro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*