CONVENZIONE STADIO ARECHI CON 4 MEGA (DI)… PUBBLICITA’

Una sorta di decreto milleproroghe. Il Comune di Salerno prolungherà fino al 31 dicembre la concessione dello stadio Arechi alla Salernitana (che scadrà a fine mese), a cifre rimodulate verso il basso, con qualche idea interessante per l’immediato futuro e con l’intesa che dal 2021 si parlerà di un rinnovo a lungo termine per almeno un altro lustro. Ieri pomeriggio nel “Principe degli Stadi” c’è stato un sopralluogo dell’assessore allo sport del Comune di Salerno, Angelo Caramanno, con Anna Maria Nastri, responsabile business e sviluppo della Lazio che – per conto di Lotito – opera anche sul fronte campano. Oltre alla proroga della convenzione fino a dicembre si è parlato anche della possibilità di riempire i distinti con maxi tabelloni pubblicitari durante il periodo di porte chiuse che sarà inaugurato proprio da Salernitana-Pisa. L’idea è quella di provare a limitare i danni da botteghini chiusi, monetizzando con la pubblicità sugli spalti, in aggiunta a quella tradizionale a bordo campo. Con questa soluzione, infatti, le casse della Salernitana e di riflesso quelle comunali potrebbero ottenere un interessante ristoro: la convenzione attuale prevede la corresponsione del 5,5% degli incassi dei match casalinghi sui conti correnti di via Roma a titolo di indennizzo da parte del cavalluccio per l’utilizzo dell’impianto. Le percentuali e le cifre non saranno più quelle, considerando le gare a pubblico zero, ma aggiungendo ulteriore spazio per gli sponsor sugli spalti, la lacuna sarebbe colmata con l’imposta che la Salernitana è tenuta a versare per l’installazione di pubblicità su spazio comunale. Lo sono anche i gradoni. L’idea è quella di installare quattro grandi tabelloni. L’incontro di ieri, durato all’incirca un’ora e mezza e svoltosi alla presenza anche di tecnici comunali, si è chiuso positivamente.

Intanto novità anche sul fronte ripresa. La Salernitana ospiterà il Pisa all’Arechi e non è escluso che il match tra granata e nerazzurri possa essere giocato nell’anticipo del venerdì. Ironia della sorte il 19 giugno, proprio quando l’ippocampo compirà 101 anni. L’ipotesi è suggestiva. In tal caso, il match sarebbe trasmesso in chiaro su RaiSport. Tornare in campo proprio il 19 giugno, data simbolica per tutto l’ambiente, potrebbe dare un’ulteriore spinta alla squadra di Ventura. È pur sempre la propagazione dell’anno del centenario. C’è di più. E’ notizia di oggi, invece, che il match tra Pordenone e Salernitana in programma al Dacia Arena di Udine nella penultima giornata della regular season, a causa di possibili incroci con i bianconeri, potrebbe essere dirottato al Nereo Rocco di Trieste. Anche in questo caso però nulla è ancora ufficializzato per via degli impegni della squadra alabardata nella possibile appendice play off.
Di Tacchio e compagni, intanto, continuano ad allenarsi. Ieri una sola seduta di lavoro per i granata che si sono ritrovati nel pomeriggio sul manto erboso del Mary Rosy dove la squadra sta svolgendo una sorta di mini ritiro.

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*