CORONAVIRUS, SERVE CALMA E FARE UN’AUTODIAGNOSI –

Hai soggiornato in un paese o località a rischio? Hai avuto contatto con persone a rischio? Hai febbre oltre i 38 gradi con pressione bassa e difficoltà a respirare? Sono alcune delle prime domande per poter fare un’autovalutazione e nel caso fosse necessario contattare il medico di famiglia. Lo ha ribadito questa mattina il presidente dell’Ordine dei Medici dei Salerno

Giovanni d’Angelo nel corso di una conferenza stampa convocata per dare ulteriori indicazione conformi alle prescrizioni delle autorità sanitarie, del Governo e della Regione Campania su come comportarsi per evitare il contagio da Covid. Il presidente ha ribadito che in Campania a oggi non ci sono cari accertati mentre in tutta Italia si registrano 12 vittime e 374 contagi in 10 regioni (Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Piemonte, Toscana, Trentino Alto Adige, Liguria, Sicilia, Marche, Lazio) mentre risultano positivi 4 casi minori in Lombardia.
Ciò che al momento crea maggiori problemi è la psicosi, le persone hanno paura ma bisogna mantenere la calma : E’ quanto ha ribadito piu’ volte precisando anche sulla questione tamponi che non c’è carenza e che altri sono in arrivo e che questo tipo di strumenti vanno utilizzati solo quando servono e dove servono. Il territorio è preparato, il 118 dispone di sanitari che si recano al domicilio in caso di necessità e gli ospedali Ruggi d’Aragona, Nocera Inferiore, Eboli e Vallo della Lucania hanno predisposto stanze di isolamento.

Autore dell'articolo: Barbara Albero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*