COSTIERA. FONDO AGRICOLO TRASFORMATO IN ELIPORTO

Avevano trasformato un fondo a destinazione agricola in eliporto. In località Magliuolo (frazione di San Pietro) a Scala, in Costiera amalfitana, era stata allestita una superficie per permettere l’atterraggio ed il decollo di elicotteri turistici. Nell’area di circa 800 metri quadrati erano stati costruiti anche una zona di atterraggio, sala d’aspetto e bagno, in totale assenza delle necessarie autorizzazioni. Il tutto in zona sottoposta a vincolo paesaggistico. Dopo il sopralluogo dei carabinieri e dei tecnici del Comune, tutta l’area è stata sottoposta a sequestro e sono stati informati gli organi competenti per le successive valutazioni. I carabinieri della stazione di Ravello hanno così denunciato 4 persone di Scala – risultate comproprietarie del fondo. Non è il primo sequestro effettuato dai carabinieri della Compagnia di Amalfi quest’anno nel contrasto al fenomeno dell’abusivismo edilizio. Dal primo gennaio 2016 sono oltre 50 le persone denunciate nel territorio costiero, fra proprietari e direttori dei lavori, che senza i dovuti permessi avevano costruito piccoli appartamenti o depositi modificato quelli già esistenti ricavando nuovi spazi.

Autore dell'articolo: Barbara Albero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*