COUNTDOWN MERCATO: TOUNKARA E…

Il conto alla rovescia: due colpi nel mirino, tra due giorni a Milano, due rinforzi nel pacchetto offensivo. La Salernitana è vicinissima all’ingaggio di Mamadou Tounkara della Lazio. Il possente attaccante di colore che la settimana scorsa ha compiuto 20 anni ha passato la prima parte dell’attuale stagione agonistica al Crotone. Alla corte di Juric, però, l’ex stella della primavera biancoceleste non ha trovato continuità di gioco e di impiego. Frenato da qualche noia muscolare, dall’esplosione di Budimir e probabilmente anche da un carattere che oramai non è più una sorpresa nell’ambiente calcistico. Il diesse Fabiani venerdì prossimo sarà a Milano per la fase finale della campagna di riparazione. Sul taccuino del dirigente granata c’è anche Gatto del Vicenza. L’unico superstite per il ruolo di esterno offensivo dopo il blitz del Latina che ha soffiato Boakye alle attenzioni granata.

Leonardo Gatto, di proprietà dell’Atalanta, nasce esterno sinistro, ma può disimpegnarsi in tutti i ruoli offensivi del tridente. L’attaccante, classe ’92, sta giocando con continuità nel Vicenza agli ordini Marino. La Salernitana sta lavorando sodo per convincerlo a trasferirsi all’ombra dell’Arechi. Sia Gatto, sia Tounkara sarebbero dei giocatori polivalenti che Torrente si ritroverebbe a disposizione per il reparto avanzato. Al momento sono soltanto due gli obiettivi dichiarati da parte del club di Lotito e Mezzaroma. In difesa, invece, molto dipenderà dalle valutazioni cliniche sulla posizione di Schiavi. Non è escluso che proprio in dirittura d’arrivo Fabiani possa sferrare l’attacco per un centrale. Contini del Bari o Cremonesi del Crotone le piste praticabili. Capitolo a parte per l’olandese Edson Braafheid. Il terzino non vuole lasciare la Lazio e soprattutto la massima serie.

In uscita, invece, il discorso è molto più delicato. Sciaudone continua ad essere il giocatore che ha più mercato e potrebbe essere usato come merce di scambio. Con lo Spezia sembrava fosse in dirittura d’arrivo l’operazione che avrebbe portato in granata l’attaccante brasiliano Nenè. Le condizioni fisiche del sudamericano però, si sussurra di un problema al collaterale del ginocchio, hanno frenato bruscamente la trattativa. In casa Livorno c’è aria di terremoto, ma gli amaranto hanno comunque preso informazioni sull’ex Catania. Per Trevisan, invece, si registra un timido interesse da parte del Padova. Troianiello si è proposto ad Ascoli e Vercelli. Per il momento, però, nessuna fumata bianca.

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*