DENTISTI ED ODONTOIATRI DIMENTICATI. L’APPELLO DI SALERNO –

Non una riapertura, ma una ripartenza perchè dentisti e odontoiatri non hanno mai chiuso del tutto i battenti, garantendo ai pazienti i servizi essenziali durante tutta la fase del lockdown anche nel pieno dell’emergenza Covid-19.

Ci si prepara a tornare alla normalità con le giuste cautele, con un protocollo aggiornato sul rischio biologico, perchè proprio tutta la categoria ha da sempre lavorato con tutte i dispositivi che oggi sono resi obbligatori anche in altri ambienti. Così questa mattina in video conferenza stampa il Presidente della Commissione Albo Odontoiatri Gaetano Ciancio che dopo l’ultimo confronto con il Vice Ministro della Salute, senatore Pierpaolo Sileri sulle “Indicazioni operative per l’attività odontoiatrica durante la fase due della pandemia Covid-19” ha voluto lanciare un appello proprio da Salerno per sollecitare il governo ad un giusto sostegno alla categoria che dovrà fare i conti con il rischio licenziamenti del personale degli studi e con costi elevati dei dispositivi di protezione individuali che dovranno essere sostituiti continuamente. Servono provvedimenti strutturali ha detto il presidente Ciancio e non a pioggia nel medio lungo tempo come ad esempio l’eliminazione dell’accise e dell’iva, sgravio fiscali, sostegno per i contributi ai dipendenti.

Autore dell'articolo: Barbara Albero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*