RUGGI, ANNUNCIATE NUOVE ASSUNZIONI

Scongiurare il rischio paralisi del pronto soccorso per le gravi carenze di organico, evitare attese in barella anche nei reparti. La carenza di organico potrebbe mettere a serio rischio l’emergenza estiva all’Azienda Ospedaliera Universitaria “Ruggi d’Aragona” di Salerno. Il ricorso massiccio a turni di lavoro straordinario non può piu’ essere praticato, bisogna garantire piu’ sedute operatorie non solo in chirurgia per abbattere le lunghe liste d’attesa. Sono sono alcune delle emergenze portate stamani sul tavolo del direttore generale del Ruggi il dr. Vincenzo Viggiani dai sindacati di categoria. In particolare, è la carenza di operatori socio-sanitari a pesare, soprattutto dopo che in tanti hanno deciso di rifiutare turni straordinario per l’enorme mole di lavoro. Ne occorrerebbero almeno trecento per garantire un regolare svolgimento delle mansioni a cui si aggiunge l’assenza almeno una ventina di anestesisti e di quattro ortopedici. Carenze che fanno saltare le sedute di sala operatoria soprattutto in chirurgia. Lunga la lista di richieste avanzate al direttore Viggiani nel corso di un lungo incontro in direzione generale tutte indirizzate a garantire un’adeguata assistenza ai pazienti.
La direzione aziendale del Ruggi ha assicurato un intervento per i primi di luglio con il reclutamento di 55 operatori sanitari da assegnare al pronto soccorso e all’Obi nonchè nei reparti piu’ sensibili. Lo ha annunciato stamani al termine dell’incontro con i sindacati il direttore Viggiani che punta ad inserire in pianta organica anche anestesisti ed ortopedici.

https://vimeo.com/130316945

Autore dell'articolo: Barbara Albero

1 commento su “RUGGI, ANNUNCIATE NUOVE ASSUNZIONI

    fabio

    (Dicembre 22, 2015 - 7:35 am)

    sono un operatore oss e mi meraviglio di essere senza lavoro con una carenza cosi grande cercate di assumere perche abbiamo voglia di lavorare un saluto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*