EMERGENZA INCENDI: SINDACI SI INCONTRANO A CAVA

Dichiarare lo stato di calamità naturale ed organizzare un tavolo tecnico per la prevenzione del rischio idrogeologico, questa la proposta partita dal Comune di Cava de’ Tirreni e dalle amministrazioni della Costiera Amalfitana, dopo l’emergenza incendi che ha colpito i territori della città metelliana e quelli della Divina, nelle ultime settimane.

Rientrato l’incubo del fuoco e delle fiamme, che hanno devastato chilometri di ettari di vegetazione e che ad oggi risulta ancora una problematica non del tutto debellata, ma sicuramente ridimensionata, ora, si contano i danni e si passa alla fase successiva, quella relativi alla realizzazione di urgenti interventi di pulizia e bonifica delle zone percorse del fuoco. Una situazione che verrà sottoposta all’attenzione della Prefettura della Regione Campania, grazie ad una sinergia tra le amministrazioni dei comuni coinvolti dalla calamità, che si incontreranno domani, 22 agosto, presso il palazzo di città di Cava de’ Tirreni per concordare linee guida da adottare.

Autore dell'articolo: Marcello Festa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*