EX CORISA. PRIMA IL PRESIDIO POI LA DENUNCIA ALL’ISPETTORATO DEL LAVORO –

Una formale denuncia all’Ispettorato del Lavoro contro il commissario liquidatore del Consorzio Giuseppe Corona perchè i lavoratori non percepiscono né lo stipendio né le buste paga da 8 mesi. Così questa mattina gli ex 42 lavoratori del consorzio di Bacino Sa2 per lo smaltimento dei rifiuti che hanno prima attuato un blocco stradale nei pressi di Palazzo Sant’Agostino, sede della provincia di Salerno. Un presidio annunciato per oggi, ad apertura dell’anno 2020 da Angelo Rispoli segretario della Fiadel, per sollecitare le istituzioni a dare una risposta certa sul loro futuro. Una protesta che non è passata inosservata, i lavoratori ed il sindacalista Rispoli si sono sdraiati in strada sulle strisce pedonali rendendo inevitabili forti rallentamenti al traffico veicolare su via Roma. Non è la prima volta che gli ex 42 lavoratori Corisa hanno attuato proteste, una delle ultime a Palazzo di Città.

 

Autore dell'articolo: Barbara Albero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*