FABIANI A FIRENZE. SOGNO RISTOVSKI

Un summit di mercato in Toscana per preparare l’operazione in Emilia. Intanto si preparano due colpi da novanta. Il sogno è Ristovski, mentre torna d’attualità il nome di Romizi.

Oggi lo stato maggiore della Salernitana si incontra a Firenze per chiedere aiuto al Bologna. Fabiani e Lotito ne parleranno stasera nella città medicea subito dopo l’assemblea di Lega che decreterà il successore di Mario Macalli al vertice della vecchia serie C. La Salernitana potrebbe stringere un’alleanza con il Bologna per rinforzarsi a gennaio e al tempo stesso sfoltire la rosa del club felsineo di giocatori che non trovano spazio alla corte di Donadoni.

Da tempo circola il nome di Marco Crimi. La mezzala ex Latina, 26 anni originario di Messina è assistito da Beppe Galli, lo stesso agente di Massimo Coda. Crimi andrà via da Bologna, ma sulle sue tracce si è inserito forte il Carpi. Dal club felsineo potrebbero arrivare comunque gli esterni bassi Luca Ceccarelli ed Archimede Morleo entrambi 32enni. Si pensa all’attaccante Mancosu (’84) ed al giovane difensore Alex Ferrari, un classe ’94 che non graverebbe sulla lista degli over.

Nel caso in cui sfugga Crimi, il Bologna di Pantaleo Corvino pare spinga per Nico Pulzetti, classe ’84: sulla carta un ottimo rinforzo per il centrocampo che però è reduce da un lungo infortunio al ginocchio. Nell’operazione Bologna, la Salernitana conta di inserire Daniele Sciaudone.

A proposito di centrocampo, Torrente non ha mai smesso di pensare a Marco Romizi. Il 26enne mediano aretino gioca a scartamento ridotto alla corte di Nicola, mentre il trainer granata farebbe carte false per affidargli le chiavi del centrocampo. Il problema è legato al suo ingaggio: ha un contratto faraonico fino al 2018. L’operazione potrebbe andare in porto soltanto in caso di prestito. Un altro ex Bari, altro ex pretoriano di Torrente, è già stato contattato dall’entourage granata.

Si tratta di Stefan Ristovski (’92), un purosangue macedone che ha giocato anche nel Latina e nel Parma prima di trasferirsi al Rijeka in Croazia. Il problema è il costo cartellino. Il club croato ha sparato alto: oltre tre milioni di euro. Discorso simile anche per Rispoli del Palermo. Il cursore destro, cresciuto nelle giovanili della Salernitana, con l’arrivo di Ballardini sulla panchina rosanero è finito in naftalina, ma il suo agente – Romualdo Corvino – per il momento preferisce non farlo muovere dal club rosanero. Per il momento. Siamo appena all’inizio. Intanto rimbalza di un ammiccamento per Luigi Scaglia (classe ’86) del Latina, jolly del centrocampo nerazzurro.

Su Antonino Zito in partenza da Avellino, invece si è fiondato il Pescara.

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*