FABIANI AL LAVORO: ODJER RESTA, NALINI SI ALLONTANA

Costruire in tempi più rapidi rispetto allo scorso anno la squadra che dovrà disputare il prossimo campionato: è l’auspicio dei tifosi ed è il proposito del diesse Fabiani. Rispetto a dodici mese fa, la Salernitana ha una base di partenza ma i ritocchi da apportarvi non sono certo pochi. In alcuni ruoli – terzino destro ad esempio – la rosa è al momento sguarnita, in altri – terzino sinistro – chi è sotto contratto non dà le dovute garanzie. Il lavoro non manca a Fabiani che, seguendo le indicazioni della proprietà, dovrà allestire una rosa migliore rispetto a quella della passata stagione. Il primo tassello è rappresentato da Moses Odjer, giovane ghanese dalle rosee prospettive future, che Lotito e Mezzaroma hanno deciso di non farsi scappare. Il calciatore ha firmato un quadriennale con la Salernitana che ha deciso si esercitare il diritto di riscatto. Il Catania, proprietario del cartellino, farà decadere l’opzione per il controriscatto intascando 800 mila euro. L’operazione Odjer è sicuramente un buon punto di partenza per allestire un centrocampo adatto alla cadetteria nel quale la Salernitana punta a dare una nuova chance a Ronaldo e Sciaudone. Chi pare aver concluso la sua esperienza in granata è Andrea Nalini. Oggi l’esterno veneto compie 26 anni e la Salernitana non andrà oltre gli auguri che gli ha formulato attraverso il suo sito web. Difficile che il club granata proceda ad un rilancio anche perchè Nalini è tentato dalla serie A. Il Crotone ha mosso passi importanti, sopravanzando Empoli e Chievo. Nel ruolo di esterno offensivo la Salernitana ha ingaggiato Caccavallo e valuta il ritorni di Oikonomidis dalla Lazio, da cui potrebbe arrivare anche il baby Palombi. Servono, però, innesti di spessore ed allora potrebbe riaprirsi la pista Sansone, reduce dal prestito al Bari. Di proprietà della Sampdoria, il talentuoso mancino era già nel mirino di Lotito a gennaio. Per lui il Bari vanta il diritto di riscatto, ma al momento il club pugliese è impegnato su altri fronti e potrebbe decidere di mollare la presa. La Salernitana s’è messa alla finestra ed ha preso informazioni anche su Baez ed Aramu, lo scorso anno insieme al Livorno, ma di proprietà, rispettivamente, di Fiorentina e Torino. In difesa la priorità è la corsia destra. Il casting granata è ad ampio raggio: si va da Ciancio, vicino ora al Lecce, a Stilitano, reduce da un’esperienza in Romania, fino ad arrivare ad elementi più esperti e rodati in cadetteria come Perico, svincolatosi dal Cesena, e Madonna, rientrato allo Spezia dopo aver indossato la maglia del Como nell’ultima stagione. Per la fascia sinistra, invece, Fabiani è vigile su Vitale, Mazzotta e Garofalo, ma deve prima sistemare Franco e Rossi.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

1 commento su “FABIANI AL LAVORO: ODJER RESTA, NALINI SI ALLONTANA

    Barry

    (Giugno 20, 2016 - 7:53 pm)

    Il vero obiettivo è lo svincolato Bendtner. Ex Juventus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*