FINANZIATO IL RACCORDO SALERNO-AVELLINO

Si e’ svolta in Commissione Ambiente l’audizione del Presidente Gianni Armani sul Contratto di Programma dell’Anas 2016-2020, audizione che l’Onorevole Tino Iannuzzi aveva sollecitato e proposto in Ufficio di Presidenza della Commissione medesima, al fine di avere un quadro preciso ed aggiornato sui piani di investimento dell’Anas e sugli interventi ed i progetti giudicati prioritari. Dall’approfondito ed intenso confronto con il Presidente Armani sono emerse scelte dell’Anas molto importanti e positive per l’intera Italia ed in particolare per il Mezzogiorno, la Campania e la provincia di Salerno. 

Infatti, con una prima decisione strategica di alto profilo,  il Piano, che ha una dotazione finanziaria complessiva di 23,4 miliardi di euro, destina al Mezzogiorno circa 12,9 miliardi di euro, il 56% delle risorse disponibili, al fine di fronteggiare il gap che penalizza le infrastrutture meridionali. In tale contesto la Campania è fra le Regioni che riceveranno maggiori finanziamenti, più di 1,7 miliardi di euro. Fra le nuove opere finanziate rientrano il Raccordo Salerno-Avellino con l’assegnazione di 236 milioni di euro per il primo Lotto  Fratte-Mercato San Severino, collegamento fondamentale fra le Autostrade A2 del Mediterraneo ed A30 Caserta-Roma; 307 milioni di euro per il completamento della Strada Statale n. 268 del Vesuvio, il cui tracciato inizia a Cercola, attraversa tutta l’area vesuviana interna per terminare nel comune di Angri, assicurandone il collegamento con l’Autostrada Salerno-Napoli; 651 milioni di euro per la Telesina.

 Inoltre l’Anas giustamente ha assegnato  a livello nazionale 10,5 miliardi di euro,  circa il 45% dei fondi del Piano, ad interventi di manutenzione straordinaria, adeguamento e messa in sicurezza della rete esistente. Saranno così attribuiti circa  550 milioni di euro per lavori urgenti di manutenzione della rete stradale ed autostradale campana e salernitana, garantendo condizioni di necessaria sicurezza e di migliore ed adeguata fruibilità di diverse ed importanti arterie. 

Autore dell'articolo: Marcello Festa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*