FONDERIE PISANO. UN ANNO E 6 MESI PER TUTTI GLI IMPUTATI

Si è svolta stamani al tribunale di Salerno dinanzi alla dottoressa Zambrano la prima udienza in discussione del processo sulle Fonderie Pisano. La Procura di Salerno ha concluso chiedendo la pena di un anno e 6 mesi per tutti gli imputati, per il consiglio d’amministrazione delle Fonderie Pisano oltre a due funzionari della Regione Campania (pena sospesa), una multa pesantissima di 165.000 €  e 6 mesi di interdizione dai pubblici uffici per l’opificio di via de’ Greci Fratte.

Questa la richiesta formula oggidalla Procura nell’ambito del processo contro le fonderie Pisano ed i danni ambientali, sulla scorta delle innumerevoli denunce del Comitato Salute e Vita,  che da anni si batte per chiederne la chiusura

Nel corso dell’udienza sono state ribadite tutte le irregolarità riscontrate a partire dal1998: dieci anni di violazioni reiterate di natura ambientale e amministrativa e sospensioni continui dell’attività fino ad atti duri come il ritiro della Via (valutazione di impatto ambientale) da parte della Regione Campania. Prossimo udienza in tribuanle il 12 novembre nell’aula 8 alle 9,30.

Autore dell'articolo: Barbara Albero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*