FURTO DI ENERGIA ELETTRICA PER 46 MILA EURO. UN ARRESTO

I militari della Compagnia Carabinieri di Salerno, nell’ambito dei continui controlli relativi alla commissione di furti di energia elettrica, hanno condotto una decina di ispezioni sul territorio provinciale, a seguito delle quali è stato tratto in arresto il titolare di un locale di Sarno, il 55enne M.S., poiché veniva accertato un allaccio abusivo alla rete elettrica per un danno complessivo stimato di circa 46.000 euro.

Infatti, attraverso un sofisticato meccanismo fraudolento, il consumo di energia veniva deviato sul cavo principale senza essere riportato poi sul conteggio del contatore dell’interessato. Il meccanismo era occultato dietro una parete in muratura adiacente al contatore stesso.

L’arrestato veniva tradotto agli arresti domiciliari e, dopo il rito direttissimo dinanzi all’Autorità giudiziaria competente, patteggiava la pena a 6 mesi di reclusione e 200 euro di multa (pena sospesa).

Autore dell'articolo: Barbara Albero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*