FUTURO GRANATA TRA BUDGET E POLITICA

Il summit prima del ponte. Il programma prima della festa. Fabiani aspetta una convocazione a Villa San Sebastiano, quartier generale di Lotito a Roma. Insieme all’imperatore Claudio ci sarà anche Marco Mezzaroma. L’obiettivo è incontrarsi in questa settimana, ma come sempre tutto dipende dagli impegni di Lotito affaccendato tra le vicende di casa Lazio, il rinnovo di Inzaghi jr., la politica calcistica comprese le immancabili varie ed eventuali.

Il co-patron comunque proverà ad incastrare un appuntamento nella sua fitta agenda, La signora Patrizia, segretaria personale di Lotito a Villa San Sebastiano, potrebbe far partire le convocazioni.

Una volta fissato l’incontro con il diesse si parlerà principalmente di budget. Di conseguenza di futuro. Il primo argomento all’ordine del giorno, insomma, sarà l’aspetto economico: il classico bilancio di fine stagione, il budget per quella successiva, il monte ingaggi e tutte le voci annesse e connesse. Voci di corridoio sussurrano che l’intenzione è quella di non superare la spesa sostenuta lo scorso anno. Magari limandola leggermente verso il basso. Una sforbiciata che non dovrà necessariamente riguardare l’aspetto tecnico. Magari altre voci su cui poter risparmiare qualcosina. Non solo.

Lotito ha fatto capire a chiare lettere di avere intenzione per la prossima stagione di puntare su un mix tra giovani – facile intuire prodotti da casa Lazio – ed esperti che possa consentire comunque di alzare l’asticella. Che possa far centrare almeno il traguardo play off alla truppa granata, tanto per intenderci.

Intanto il co-patron continua a “tifare” Benevento che affronterà il Carpi nella finalissima che vale la massia serie. Il tutto in ottica presidenza di Lega B, sia ben chiaro. Con l’eliminazione del Frosinone di Stirpe infatti in semifinale, acerrimo nemico politico di Lotito, l’imperatore Claudio sotto sotto si augura che alla prossima assemblea elettiva di categoria possa non esserci il club sannita che gli ha voltato le spalle. Staremo a vedere. Certamente in questo caso si tratta di questione di pochi giorni.

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*