FUTURO GRANATA: TUTTI A RAPPORTO DA LOTITO

Una lunghissima chiacchierata per parlare del futuro della Salernitana. Claudio Lotito ha convocato e tenuto a rapporto Leonardo Menichini per ascoltare il pensiero del suo generale… “fortunato” e fare le sue valutazioni. Lo stesso farà con Fabiani e poi tirerà le somme con il socio e cognato Marco Mezzaroma. E’ questa la nuova-vecchia linea della Salernitana per il prossimo anno. Si mutua il sistema Lotito. L’imprenditore capitolino, a dispetto delle apparenze, è uno che ascolta, sente, valuta, osserva e poi decide. In prima persona, certo. Ma dopo avere attentamente ponderato ogni cosa ed ascoltato le varie parti. Il primo step è stato il lungo, lunghissimo colloquio con Menichini. I due hanno parlato di tutto, nel corso di un vi a vis ad ampio raggio, che ha toccato tutti i temi. Ci si è confrontati sul ritiro e sullo staff, ma anche sui calciatori da confermare. Le opinioni di Menichini sull’attuale rosa granata sono abbastanza chiare: il trainer granata ne terrebbe in pochi, in tutto meno di dieci, ma molto dipenderà anche dall’esito del mercato e sui ruoli da potenziare per costruire un’ottima squadra che possa arrivare il più in alto possibile e soprattutto durare e correre per tutto il campionato. Un po’ sulla falsariga del Cittadella tanto per intenderci. Menichini intende ripartire dalla grande paura della lotteria dei calci di rigore e farne tesoro: un altro campionato di galleggiamento, del resto, mortificherebbe la tifoseria e danneggerebbe il club, perché svuoterebbe le casse. Il tempo degli annunci – su tutto e tutti, dal ritiro al management, in ragione anche di contratti in scadenza che si portano dietro valutazioni – potrebbe essere vicinissimo. Lotito riflette ma ha i suoi tempi. Mezzaroma riflette insieme al socio e co-patron e nel frattempo si prepara all’appuntamento in Lega, il 19 giugno, proprio nel giorno del centenario che Menichini festeggerà in città. Poi vacanze in Cilento, dal 21 giugno, con la sua famiglia prima di tuffarsi nella nuova avventura in granata. La Salernitana dovrebbe confermare le intenzioni di andare in ritiro a San Gregorio Magno. Menico non pone vincoli al romitaggio estivo nel piccolo centro gregoriano, ma si riserva di effettuare un sopralluogo: potrebbe farlo di persona, tra domani e mercoledì, approfittando di una pausa della sua full immersion granata, oppure delegare il suo vice Massimo D’Urso che comincerà con lui l’avventura alla Salernitana da metà luglio, insieme al preparatore atletico che ha chiesto di inserire nel nuovo staff.

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*