IL FLOP DEGLI ABBONAMENTI BIS

Il bis è stato un flop. La riapertura della campagna abbonamenti, voluta fortemente da Claudio Lotito, non ha sortito gli effetti sperati dalla proprietà. Sono poco più di 100 le tessere staccate ai botteghini per le restanti 18 gare interne della Salernitana. Non ha fatto effetto evidentemente il derby vittorioso contro l’Avellino nel match d’esordio allo stadio Arechi e neppure il punto guadagnato a Brescia in extremis per incrementare la vendita dei voucher. Si è passati dalle 5290 tessere sottoscritte quando si chiuse la prima volta la campagna abbonamenti alle 5400 di oggi. Il dato è ancora approssimativo, sia ben chiaro. La campagna abbonamenti bis della Salernitana infatti, che è stata anche ritoccata verso il basso per via della gara in meno già giocata con l’Avellino nel principe degli stadi, si chiuderà domani pomeriggio alle 19. Numeri alla mano, però, è difficile ipotizzare un boom nelle ultime sei ore in cui sarà possibile sottoscrivere le tessere. Ricordiamo che i botteghini rimarranno aperti soltanto oggi e domani pomeriggio dalle 16 alle 19. Non solo.

C’è di più. Statistiche alla mano, infatti, nei giorni in cui si è riaperta la campagna abbonamenti sono state staccate una media al di sotto delle venti tessere. Oggettivamente poche. Soprattutto per quello che si aspettava un raggiante Lotito subito dopo i tre ceffoni rifilati all’Avellino appena due settimane or sono.

Proprio allora l’imperatore Claudio decise… d’imperio di riaprire la campagna abbonamenti, sperando di sfruttare l’oda lunga del post derby. Il tutto sotto gli occhi sorpresi degli stessi addetti al settore commerciale e marketing, all’oscuro e spiazzati da una decisione del genere.

Dalla riapertura della campagna abbonamenti (lo ricordiamo: con oggi e domani saranno sei giorni di over time) sono stati venduti un centinaio di voucher. Inutile dire che la gran parte delle tessere staccate sono tutte per la curva sud. Timida insomma la risposta della gente. A poco è servito il tentativo di incentivo da parte della società che offre ai vecchi e nuovi abbonati 10 buoni sconto del valore di 5 euro presso un altro sponsor granata, il ristorante Non ti Pago.

Nomen omen dicevano i latini…

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*