IL VERDETTO DEL CONI: LANCIANO AI PLAY OUT

Inammissibile. Con questa motivazione è stato respinto il ricorso della Procura ed il Lanciano resta a quota 44 in classifica. Sarà il club frentano, dunque, l’avversario della Salernitana ai play out. Rossoneri in purgatorio e Livorno all’inferno. Nel tardo pomeriggio, il Collegio di Garanzia del Coni si è espresso in merito al ricorso presentato dalla Procura Generale contro la sentenza della Corte di Appello Federale che aveva restituito 3 dei cinque punti di penalizzazione al Lanciano. Il club rossonero non ha avuto nessun punto di penalizzazione in più, resta a quota 44 in graduatoria ed avrà diritto a giocare gli spareggi salvezza contro la Salernitana. Questa la sentenza del Coni.

La Seconda Sezione del Collegio di Garanzia dello Sport, presieduta dal prof. Zimatore, ha respinto il ricorso presentato dalla Procura Generale operante presso il CONI e dalla Procura Federale FIGC contro Claude Alain Di Menno di Bucchianico nonché contro la Società S.S. Virtus Lanciano 1924 s.r.l. Ha dichiarato inammissibile il ricorso della Procura Federale FIGC relativamente al motivo proposto contro il sig. Angelo Castrignanò. Infine, ha compensato per intero tra le parti le spese del giudizio. Ciò premesso, rimane inalterato quanto disposto, sul piano sanzionatorio, dalla decisione della Corte Federale d’Appello FIGC, Sezioni Unite, il 13 maggio”

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*