IPOTESI NENE’, TUIA VERSO PAGANI

Si riaccende la pista Spezia. Dalla testa alla coda. Il mercato della Salernitana si concentra sull’attaccante da integrare al parco offensivo granata. Torna d’attualità lo scambio con il club ligure tra Sciaudone e Nenè. Le aquile non hanno mai fatto mistero dell’interesse per il centrocampista ex Catania finito ai margini nelle gerarchie di Torrente e con la valigia dietro l’angolo. Inizialmente si era prospettato uno scambio con il centrocampista spagnolo Juande, bloccato però da Di Carlo che spingeva per il connazionale Errasti. Lo Spezia aveva messo sul piatto della bilancia l’esperto attaccante brasiliano Nenè, 32enne bomber con 5 gol all’attivo quest’anno e due assist. L’operazione però aveva subito una brusca frenata per via delle pretese dell’entourage di Sciaudone che pare avesse addirittura alzato l’asticella del suo corposo ingaggio (di circa 260mila euro a stagione). L’operazione ha vissuto una fase di stallo anche perché Di Carlo ha deciso di giocare con il 4-4-2, impiegando Nenè titolare nella sfida di apertura del girone di ritorno contro il Bari di venerdì scorso.

A quanto pare, però, le parti si sono riavvicinate. La Salernitana del resto con l’ingaggio di Ronaldo non ha più bisogno del regista ed invece gradirebbe avere una punta di esperienza per rinfoltire il pacchetto offensivo attualmente a disposizione di Torrente. La trattativa è di nuovo avviata. Le parti si sono date appuntamento all’inizio della prossima settimana. Resta sempre in piedi anche la suggestione Rodrigo Aguirre, attaccante uruguaiano under 21 in forza all’Udinese.

Capitolo partenze. Filtra di un possibile passaggio di Tuia alla Paganese per questa seconda parte della stagione. Il promettente difensore centrale piace a Grassadonia, è reduce da un infortunio serio come la rottura del crociato ed ha bisogno di giocare. In granata rischia di trovare poco spazio soprattutto dopo il recupero di Bernardini e Schiavi e con gli ingaggi dei giovani Bagadur e Prce, oltre al veterano under 21 Empereur. Per il momento si tratta di un’ipotesi che il giocatore sta comunque valutando con la dovuta attenzione. Anche Trevisan è in partenza, ma lo scoglio è rappresentato dal suo corposo ingaggio. Ieri il difensore centrale è stato a colloquio con Fabiani. Inutile dire che, soprattutto nel caso di una duplice partenza in quel ruolo e dopo l’addio di Lanzaro che oggi è stato ufficializzato al Foggia di De Zerbi, la Salernitana si coprirà con l’ingaggio di un altro centrale. Angelo Rea dell’Avellino è vicinissimo al trasferimento in granata. Il suo agente Mario Giuffredi spinge per un triennale a cifre intorno ai 120mila euro a stagione per l’ex Sassuolo e Varese. In caso di fumata bianca Rea sorpasserebbe in volata Matteo Contini del Bari.

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*