LA CHAMPIONS LEAGUE VERSO GLI OTTAVI DI FINALE DI FEBBRAIO 2020

Con le gare dell’11 dicembre 2019, si conclude la fase a gironi di Champions League. Quest’anno l’Italia manda ben tre squadre su quattro agli ottavi di finale, visto che dopo la Juventus di Maurizio Sarri, anche Napoli e Atalanta, hanno centrato la qualificazione, mentre l’Inter di Conte dovrà accontentarsi dell’Europa League, visto che per il suo girone sono passate il Barcellona come testa di serie e il Borussia Dortmund come seconda classificata.

Le teste di serie degli ottavi di finale di Champions League 2020

Oltre alla Juventus, altra testa di serie, troviamo quindi agli ottavi di finale di Champions le seguenti formazioni: Bayern Monaco, Barcellona, RB Lipsia, Liverpool, Manchester City, PSG e Valencia. Le seconde classificate sono invece: Atalanta, Atletico Madrid, Borussia Dortmund, Chelsea, Napoli, Lione, Real Madrid e Tottenham. Si tratta di squadre di assoluto valore, dove sicuramente spicca come outsider proprio l’Atalanta di Gasperini, al suo esordio in questa prestigiosa competizione. Tra le squadre di seconda fascia troviamo invece formazioni che hanno vinto la Champions o che sono state finaliste nelle ultime edizioni come appunto, il Real Madrid di Zinedine Zidane, il Tottenham di José Mourinho, l’Atletico Madrid di Diego Simeone, il Chelsea di Frank Lampard, il Borussia Dortmund di Lucien Favre. Discorso a parte per il Napoli di Gennaro Gattuso e per il Lione di Rudi Garcia. Il Lione è arrivato negli ultimi 15 anni tre volte ai quarti di finale, mentre il Napoli nella sua storia non ha mai superato l’ostacolo rappresentato dagli ottavi di finale; per accedere alle scommesse in diretta delle competizioni di Champions ed Europa League 2020 basta seguire i principali bookmakers presenti sul web che proporranno le migliori quote possibili per questa stagione di grande calcio internazionale.

Le sorprese di questi ottavi di finale di Champions 2020

Per questo motivo le squadre che avranno il ruolo di outsider sono sicuramente Atalanta, Napoli, con le dovute differenze, come formazioni seconde classificate, assieme al più esperto Lione, mentre tra quelle di prima fascia, troviamo RB Lipsia e Valencia, che potrebbero essere considerate, almeno sulla carta, le avversarie meno ostiche di questi ottavi di finale. L’Italia non mandava tre squadre agli ottavi di finale di Champions League dalla stagione 2011-2012, segnale evidente di come il movimento calcistico sia cresciuto, grazie anche a squadre come Roma e Napoli, che si sono confermate negli anni, capaci di superare la fase a gironi di Champions League, oltre alla favorita Juventus, con i bianconeri che si accreditano come una delle squadre con maggiori possibilità di arrivare in finale, per questa edizione. Sulla carta in effetti, Liverpool, Manchester City, PSG, Barcellona e Bayern Monaco, sono le squadre più competitive per arrivare in finale, mentre giocheranno un ruolo interessante per via del blasone e della rosa a disposizione anche il Tottenham, il Real Madrid, il Chelsea e l’Atletico Madrid. Ci sono invece punti interrogativi sul Napoli, che pur avendo un ottimo organico, ha incontrato molte difficoltà soprattutto in campionato, fino a questo momento. Il Napoli ha dalla sua un punto a favore; lo scorso anno non si è qualificato solo per la differenza reti nel girone di ferro del Liverpool e del PSG, uscendo però alla pari dal doppio scontro diretto, visto che con i francesi aveva realizzato un doppio pareggio, mentre contro i Reds aveva vinto in casa e perso ad Anfield con il medesimo risultato. C’è però da dire che ogni stagione di Champions ha dei risultati differenti e che non era facile prevedere nemmeno il passaggio del turno di certe formazioni, a discapito di chi lo scorso anno aveva fatto molto bene, come ad esempio lo stesso Ajax, capace di eliminare Juventus e Real Madrid, mentre quest’anno non è stata in grado di passare la fase a gironi, contro Chelsea e Valencia.

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*