LA GUARDIA COSTIERA RECUPERA NAUFRAGHI AL LARGO DI CAPO D’ORSO

Nelle ultime 24 ore i militari della Guardia Costiera di Salerno sono stati impegnati nelle attività di soccorso e recupero di due unità da diporto che hanno avuto una collisione nelle acque antistanti Capo d’Orso. Dopo aver ricevuto la segnalazione alla Centrale operativa della Capitaneria di Porto di Salerno, sono intervenute sul posto due motovedette della Guardia Costiera per soccorre i naufraghi. Tutte le operazioni, coordinate dal Comandante della Capitaneria C.V. Gaetano ANGORA, si sono svolte per l’intera giornata di ieri. Le unità sono state recuperate e sono tutt’ora in corso le indagini per accertare le cause del sinistro. Da una prima ricostruzione dei fatti sembrerebbe che una delle due barche, un gozzo di oltre 10 metri, proveniva da Amalfi ed era diretto a Salerno presso i pontili presenti all’interno del porto commerciale dove abitualmente ormeggia. La stessa unità, per cause da accertare, durante la navigazione si è scontrata con un’altra unità più piccola e in vetroresina, ferma nella zona di Capo d’Orso. I tre occupanti di quest’ultima unità, vedendo arrivare l’altra barca ad alta velocità ed in rotta di collisione, pochi istanti prima dell’urto, si sono immediatamente tuffati in mare. Tutte le sei persone coinvolte, comunque, sembrerebbe che non abbiano riportato lesioni gravi. Il conducente del gozzo è stato deferito all’Autorità Giudiziaria di Salerno e le unita sono state sottoposte a sequestro per i successivi accertamenti tecnici.

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*