LA SALERNITANA SI BLINDA IN DIFESA. MA BILLONG…

Un altro rinforzo in difesa. Un ingaggio annunciato. Ramzi Aya si aggregherà oggi alla corte di Ventura. Il cartellino del calciatore classe 1990 è stato acquistato dal Pisa dietro un indennizzo di circa 400mila euro. Contratto fino al 2023 per Aya che andrà a rinforzare il pacchetto arretato, ma che non potrà essere utilizzato a Pescara, perché squalificato.

Ieri al Mary Rosy i granata hanno svolto una doppia seduta di lavoro. Primo allenamento in granata per Felipe Curcio, l’esterno mancino brasiliano che ha firmato un contratto fino al 2022. Lui sì che sarà disponibile per la trasferta all’Adriatico. Depositi permettendo. A tal proposito c’è da sciogliere il giallo sul rinnovo contrattuale di Odjer. Il ghanese ha accettato di buon grado il prolungamento fino al 2022 (con opzione di altri due anni) alla Salernitana, ma il contratto non è stato ancora depositato. La Sambenedettese, in cerca di rinforzi a centrocampo, si è fatta avanti. I marchigiani potrebbero prelevare Odjer anche a titolo definitivo. Il giocatore, dal canto suo, preferirebbe un prolungamento con l’ippocampo e un’eventuale partenza in prestito per sei mesi. Su di lui ci sono anche Avellino ed Entella. Altro centrocampista in partenza è Firenze che non rientra più nei piani: si sta allenando a parte mentre il suo agente, Pisacane, lavora per trovargli una sistemazione, preferibilmente in serie cadetta. È stato proposto all’Ascoli, che nicchia. In uscita anche Morrone, verso il prestito in C, al pari di Kalombo.

Per il resto, la Salernitana – che ha rispedito al mittente le richieste provenienti dall’Egitto per Jallow – sembra orientata a rinviare ulteriori movimenti alla settimana prossima, o addirittura a quella che condurrà al rush finale della campagna trasferimenti, dopo il match col Cosenza.

A Pescara, la Salenritana giocherà con il 3-5-2. Davanti a Micai possibile l’esordio per Heurtaux sul centro destra, con Migliorini in mezzo e Jaroszynski dalla parte opposta. Billong è scivolato indietro nelle gerarchie dell’allenatore e potrebbe fare altrettanto nella lista degli elementi “di interesse tecnico” della società, che non rifiuterà eventuali proposte sul suo conto. In mediana da valutare le condizioni di Lombardi con Akpa sul centro-destra, Dziczek in cabina di regia e Maistro mezzala sinistra. Sulla fascia mancina è ballottaggio Lopez-Curcio, col primo favorito, a meno di sorprese in chiave mercato. Sulla destra, sfida Cicerelli-Lombardi, con quest’ultimo che sta recuperando dopo l’attacco influenzale di inizio settimana.

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*