LOMBARDI KO, VENTURA POTREBBE TORNARE ALL’ANTICO

Perso Cristiano Lombardi per il resto della stagione, a meno di recuperi miracolosi per l’eventuale post season, la Salernitana deve trovare nuove soluzioni per non perdere smalto sulle corsie laterali. La ricerca dei “quinti” passa prima di tutto per la conta dei disponibili. Tra acciaccati, infortunati, reduci da squalifica ed elementi con scarso minutaggio nelle gambe, Gian Piero Ventura, forse, ora più che mai sentirà la mancanza di quel terzino destro che pareva funzionale nell’ottica di un passaggio più stabile al 4-4-2, ma, soprattutto, sa che dovrà fare a meno per molto tempo di Cristiano Lombardi, la cui esplosione aveva portato in dote gol e assist a Ventura, vivacizzando non poco lo sviluppo della manovra offensiva, incrementandone i ritmi ed aumentandone l’efficacia. Non solo. La forte spinta di Lombardi sulla corsia destra era stata il segreto del ritrovato feeling con il gol di Djuric, destinatario privilegiato dei cross dell’ala di proprietà della Lazio. Ora, dunque, Ventura dovrà studiare soluzioni alternative. In realtà, il tecnico ha già una base di partenza perché, in virtù dell’infortunio subito da Lombardi prima del via del campionato, aveva ottenuto buone risposte da Cicerelli, schierato con continuità nel ruolo per lui inedito di esterno destro del 3-5-2, e da Kiyine a sinistra. La Salernitana potrebbe ripartire da loro due, ammesso che Cicerelli venga abbandonato dalla cattiva sorte dopo gli infortuni subiti contro Pescara e Chievo e Kiyine torni quello di inizio stagione. Lopez e Curcio sono, comunque, pronti per dare il loro apporto e, qualora uno dei due dovesse giocare dall’inizio domenica, Ventura potrebbe dare un po’ di riposo a Cicerelli, spostando Kiyine a destra. Resta sul tavolo anche l’opzione 4-4-2, anche se Karo non è il terzino destro ideale. Per la gara di domenica contro il Livorno dovrebbe esserci il ritorno di Aya nel pacchetto difensivo che tornerà all’assetto classico a tre, mentre a centrocampo Dziczek e Maistro dovrebbero essere confermati ed al posto di Akpa Akpro giocherà Di Tacchio, con Capezzi in alternativa. L’ex Albacete non ha ancora debuttato in maglia granata ed aspetta il suo momento. In attacco Djuric sarà il punto fermo. Probabile che ci sia un nuovo partner al suo fianco. Jallow e Giannetti insidiano Gondo che ha giocato tanto e che nelle ultime partite ha dato l’impressione di essere meno brillante, come dimostrano anche gli errori di mira sotto porta.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*